SPEDIZIONE GRATIS con 29 € di spesa + SCONTI PAZZESCHI nell'Outlet
0362 990913 da Lunedì a Venerdì, 8:30-18:30
0362 990913 Lun - Ven / 8:30 - 18:30
Outlet - Super Promozioni
Senza spese di spedizione
Chiusi per ferie dal 13 al 21 Agosto 2018 compresi: alla riapertura prenderemo in carico gli ordini tempestivamente

News e approfondimenti dal Portale del Cavallo

Viene qui riportata una serie di articoli, news e approfondimenti pubblicati sul magazine online Il Portale del Cavallo a tema cavallo, cane, gatto, e altri animali, oltre al benessere naturale, la cura degli animali e altri argomenti di interesse riguardo ai prodotti in vendita sul nostro e-commerce.

Boehringer Ingelheim lancia la borsa di studio BVDzero per gli studenti di veterinaria di tutto il mondo
Borsa di studio del valore di 10.000 Euro ai migliori studenti di veterinaria

·         Boehringer Ingelheim offre una borsa di studio denominata BVDzero per i 10 migliori studenti di veterinaria a livello internazionale, attraverso cui erogherà un importo complessivo di 10.000 < http://www.bvdzero.com/bvdzeroaward/prizes.html >  euro;   ·         Con questa iniziativa Boehringer Ingelheim punta ad arricchire le conoscenze degli studenti di veterinaria relativamente alla diarrea virale bovina (BVD); ·         L’iniziativa è realizzata in collaborazione con l’Associazione Mondiale di Buiatria , per incentivare la partecipazione al prossimo Congresso Mondiale di Buiatria che si terrà nel 2020 a Madrid.   Ingelheim, Germania, 2 aprile 2019   Boehringer Ingelheim è lieta di annunciare l’istituzione della Borsa di Studio BVDzero 2019-2020 per gli Studenti di Medicina Veterinaria. L’iniziativa riflette l’impegno di lungo termine dell’azienda a promuovere la salute e il benessere degli animali. Con questa Borsa di Studio Boehringer Ingelheim punta ad accrescere le conoscenze degli studenti di Medicina Veterinaria sulla diarrea virale bovina (BVD). Boehringer Ingelheim ritiene, inoltre, che iniziative di questo genere contribuiscano anche a diffondere la consapevolezza di questa patologia bovina a livello più generale e, di conseguenza, a favorire la riduzione della sua prevalenza.   Selezione dei Vincitori della Borda di Studio BVDzero Il Comitato BVDzero, in collaborazione con un rappresentante dell’Associazione Mondiale di Buiatria, individuerà gli studenti di Medicina Veterinaria più meritori a livello mondiale, che possano contribuire a soddisfare le esigenze, in continua evoluzione, sia di salute e benessere degli animali, sia del settore buiatrico nel suo complesso. Borse di Studio Verranno assegnate 10 borse di studio, ciascuna del valore di 1.000 euro, ai 10 studenti di Medicina Veterinaria ritenuti più meritori. Ciascun assegnatario della borsa di studio potrà, inoltre, partecipare al prossimo Congresso Mondiale di Buiatria, che si terrà a Madrid nel 2020; nell’ambito di questa iniziativa Boehringer Ingelheim si farà carico dei costi di iscrizione al Congresso e delle spese di alloggio. Criteri di idoneità dei candidati   ·         Studenti di Medicina Veterinaria del secondo, terzo e quarto anno; ·         Che dimostrino passione per il settore zootecnico, in particolare per i bovini; ·         Che diano prova di risultati d’eccellenza accademica; ·         Che dimostrino leadership e partecipazione ad attività extra-universitarie. Requisiti e scadenza per la presentazione delle candidature Le candidature possono essere presentate entro e non oltre il 25 maggio 2019. Entro tale termine vanno presentate le candidature complete di tutti i dati e documenti richiesti.     Termine ultimo per la presentazione delle candidature 25 maggio 2019 Valutazione delle candidature 25 – 31 maggio 2019 Notifica e annuncio dei vincitori 3 - 7 giugno 2019     I vincitori saranno selezionati da un rappresentante dell’Associazione Mondiale di Buiatria e dal Comitato BVDzero, composto da esperti di vari Paesi .   La domanda per inoltrare la propria candidatura può essere scaricata cliccando sul link che segue: http://www.bvdzero.com/bvd_news/bvdzero-scholarship-programme Boehringer Ingelheim Salute Animale e il suo team BVDzero incoraggiano gli studenti che rispondono ai criteri indicati a inoltrare la propria candidatura, esprimendo a tutti i candidati i migliori auguri di successo.   Boehringer Ingelheim ha in programma di proseguire questa iniziativa anche in futuro. Per maggiori informazioni e aggiornamenti visitate il sito www.bvdzero.com Boehringer Ingelheim L’obiettivo di Boehringer Ingelheim, azienda farmaceutica basata sulla ricerca, è migliorare la salute e la qualità di vita delle persone.   Nel perseguire questo obiettivo si focalizza su quelle patologie per le quali ad oggi non esistono opzioni terapeutiche soddisfacenti, concentrandosi sullo sviluppo di terapie innovative che possano allungare la vita dei pazienti. Boehringer Ingelheim opera anche nell’ambito della salute animale prodigandosi per una prevenzione avanzata. Azienda a proprietà familiare sin dalla sua fondazione nel 1885, Boehringer Ingelheim è oggi una delle prime 20 aziende farmaceutiche al mondo. I suoi circa 50.000 addetti ogni giorno creano valore, attraverso l’innovazione, nelle sue tre aree di business: farmaceutici per uso umano, salute animale e biofarmaceutici. Con un fatturato netto di quasi 18,1 miliardi di euro nel 2017, Boehringer Ingelheim ha investito in ricerca e sviluppo una somma superiore ai tre miliardi di euro e pari al 17 percento del fatturato netto.   Da azienda a proprietà familiare Boehringer Ingelheim ha una programmazione che abbraccia le generazioni, concentrandosi sul successo di lungo termine piuttosto che sugli utili di breve periodo. L’azienda pertanto punta a una crescita interna basata su risorse proprie, e nel contempo è aperta a collaborazioni e alleanze strategiche nella Ricerca. In ogni sua attività, Boehringer Ingelheim è spontaneamente portata ad agire con responsabilità nei confronti dell’umanità e dell’ambiente. Per maggiori informazioni visitate il sito www.boehringer-ingelheim.com o consultate il Bilancio all’indirizzo: http://annualreport.boehringer-ingelheim.com . Boehringer Ingelheim Business Unit Salute Animale Boehringer Ingelheim è il secondo maggior operatore mondiale nell’ ambito della salute animale, ed è impegnata a concretizzare il benessere degli animali con il proprio ampio portafoglio di prodotti e servizi avanzati per la prevenzione delle malattie. Con un fatturato netto di 3,9 miliardi di euro e circa 10.000 addetti nel mondo, è presente in oltre 150 mercati. Per maggiori informazioni cliccate qui Associazione Mondiale di Buiatria   Mission Promuovere la buona volontà e il trasferimento di conoscenze all’interno della comunità veterinaria internazionale, attraverso il dibattito culturale e scientifico, oltre che lo scambio di esperienze individuali sotto l’egida dell’Associazione Mondiale di Buiatria.   Obiettivi · Organizzare incontri sulla produzione bovina e sulle malattie che colpiscono i bovini stessi (buiatria), durante i quali riferire i risultati dei lavori di ricerca e delle esperienze pratiche in buiatria. · Dibattere tali argomenti in un Forum internazionale e promuovere in tal modo tutti gli aspetti sia scientifici, sia pratici attinenti alla buiatria. · Benché sia dedicata alla buiatria, l’Associazione si interessa anche di piccoli ruminanti e altri ruminanti “non-domestici” (quali ad esempio animali esotici e in zoo). · Offrire un’organizzazione di soggetti qualificati che dedicano una parte consistente delle loro attività professionali alla ricerca, alla formazione o agli aspetti clinici della buiatria, per lo scambio di idee. · Nel rispetto delle normative e dei regolamenti, effettuare pubblicazioni occasionali o periodiche (circolari, atti congressuali, promemoria, periodici, newsletter) compresi materiali relativi ai suddetti temi. · Promuovere la ricerca internazionale sui ruminanti e tenere aggiornati i veterinari e tutti gli specialisti interessati al settore dell’allevamento sui risulti ottenuti nel mondo.   Ai destinatari della comunicazione: Il presente comunicato stampa è stato emesso dalla Sede Centrale del Gruppo a Ingelheim, in Germania, ed è volto a informare sul nostro business a livello internazionale. Sappiate che le informazioni sullo stato di approvazione e le indicazioni dei prodotti approvati possono variare da Paese a Paese e potrebbero essere state diramate in un comunicato stampa specifico sull’argomento nei Paesi in cui operiamo.     Per ulteriori informazioni: Marina Guffanti Comunicazione Boehringer Ingelheim Italia SpA Mail: marina.guffanti@boehringer-ingelheim.com < mailto:marina.guffanti@boehringer-ingelheim.com > Maria Luisa Paleari Value Relations Srl Mail: ml.paleari@vrelations.it < mailto:ml.paleari@vrelations.it >      

Animali in guerra, Vittime Innocenti. E' il nuovo libro di Vincenzo Di Michele, saggista e autore di opere letterarie
Un libro dove l'autore, basandosi su ricerche storiche e racconti, mette in evidenza la sorte di molti animali che, da innocenti, vennero trascinati a forza in una guerra che non gli apparteneva. Il libro sarà presentato giovedì 11 aprile a Roma alle 18,30 presso il Due Ponti Sporting Club. Invito aperto al pubblico.

Per non dimenticare il cuore, il sacrificio e le ingiustizie subite da tutti gli animali.     I soldati, nella corsa spietata verso il fronte, frustavano e bastonavano gli umili quattrozampe e come se non bastasse li punzecchiavano con la baionetta.      I cavalli con la lingua penzoloni annaspavano nel traino di carri ponderosi e i muli, caricati  sulla soma a più non posso, allargavano  le loro froge e sprofondavano nel fango.       Sul fronte aereo i colombi, consegnando ordini e contrordini, venivano uccisi dai cecchini dell’esercito nemico mentre sui campi di battaglia i cani si infilavano sotto i cingoli dei carrarmati nemici e saltavano in aria a causa dell’esplosivo che avevano indosso.      Gli orsi, usati come cavie per il collaudo dei sedili degli aerei, erano scaraventati in volo mentre i gatti, imbottiti di ordigni, venivano lanciati sulle navi.      Persino le mandrie di buoi furono impiegate come animali kamikaze: correvano sui campi cosparsi di mine per farle esplodere.      E poi le sperimentazioni messe in atto per la creazione di esseri ibridi attraverso incroci tra zebre e cavalli, alci e buoi, bisonti e mucche, topi e criceti, lepri e conigli e addirittura fra l’uomo e la scimmia per generare un esercito di esseri invincibili.      Tutti questi animali innocenti, compresi quelli uccisi con selvaggia crudeltà nei mattatoi, vennero trascinati a forza in una guerra che non gli apparteneva e non ebbero alcuna scelta se non quella di obbedire al vile egoismo umano.       Presentazione del libro: "Animali in guerra, Vittime Innocenti"     Giovedì 11 aprile ore 18,30 presso lo Sporting Club Due Ponti in Via Due ponti 48 – Roma    Autore: Vincenzo Di Michele      Per ulteriori informazione sul libro leggere la locandina posta alla fine di questo articolo.       VINCENZO DI MICHELE (1962)     Libri pubblicati:     La famiglia di fatto , un’analisi della convivenza more uxorio;      Io prigioniero in Russia , oltre 50.000 copie e vincitore di premi alla memoria storica;      Guidare oggi , un manuale sulla normativa stradale;      Mussolini finto prigioniero al Gran Sasso , una revisione storica sulla prigionia del Duce a Campo Imperatore;      Pino Wilson , la biografia ufficiale dello storico capitano della Lazio campione d’Italia nel 1974;     Come sciogliere un matrimonio alla Sacra Rota , un’inchiesta sull’annullamento dei matrimoni religiosi;      L’ultimo segreto di Mussolini , sul patto sottobanco tra Badoglio e i tedeschi per la liberazione di Mussolini;      The Last secret of Mussolini , the undercounter pact between Badoglio and the Germans;      Cefalonia, io e la mia storia , un romanzo autobiografico sullo sfondo dell’eccidio dei soldati italiani in Grecia.        Per ulteriori informazioni sui libri pubblicati e sull'Autore, visitare il suo sito ufficiale www.vincenzodimichele.it

Il Portale del Cavallo; la primavera anticipa la voglia di cavallo e scuderia: 3 supervantaggi su tutti i 15.000 prodotti presenti su www.nonsolocavallo.ti a partire da oggi e per tutto il week end
La primavera è alle porte, inizia bene la stagione risparmiando su una vastissima gamma di prodotti per te, per il tuo cavallo e per la scuderia.

1  – SPEDIZIONE GRATIS con solo 29,00 Euro di spesa per tutti i clienti senza dover inserire nessun codice sconto, basta acquistare e superare la soglia di 29,00 Euro per poter beneficiare della spedizione gratuita di tutto il tuo ordine. Vai subito su www.nonsolocavallo.it   2 – 10% EXTRA SCONTO TESSERA PREMIUM, per tutti questi giorni di superpromozione la tessera premium ti offre un extrasconto del 10%. Se non ce l’hai puoi aggiungerla subito al carrello durante il tuo ordine e tutti i tuoi prodotti si sconteranno automaticamente e immediatamente del 10%.   3 – OUTLET: puoi scegliere tra 500 prodotti scontati fino al 70% che messi al carrello ti regalano la CONSEGNA GRATIS di tutto il tuo ordine, infatti, se trovi qualche prodotto nella categoria OUTLET – SUPERPROMOZIONI per te, per il tuo cavallo, per la scuderia o per i piccoli amici da compagnia come il tuo cane, il gatto o il canarino, aggiungilo al carrello e oltre a portartelo a casa con quattro soldi non paghi la spedizione.   Altro che Black Friday: è cominciata la primavera vantaggiosa del Portale con tante offerte, spedizioni vantaggiose (soglia a 29,00 Euro) o totalmente gratuite se aggiungi anche solo un piccolo prodotto presente nella categoria Outlet - Super Promozioni e in più la tessera si raddoppia l’extrasconto per i possessori della Tessera Premium sale dal 5 al 10% tutto questo ti aspetta su www.nonsolocavallo.it la piattaforma di e-commerce del Portale del Cavallo.   Questa promozione appositamente studiata per voi è meritevole di attenzione sia da parte tua che stai leggendo in questo momento, che per tutti i tuoi amici che condividono con te la passione per il cavalllo.   I Black Friday e simili iniziative a cui siamo stati abituati negli ultimi tempi, di certo aiutano in un momento così economicamente difficile e questa operazione di sconti offerta da Il Portale del Cavallo e dalla sua piattaforma di e-commerce www.nonsolocavallo.it è meritevole di essere segnalata a tutti i tuoi amici: avvertili condividendo questa notizia sui social, sarebbe un peccato non approfittare di queste offerte, certamente molti di loro ti ringrazieranno, molti di loro stanno cercando dei prodotti che proprio in questa e solo in questa occasione possono acquistare a questi prezzi così vantaggiosi.   Vai subito su  Nonsolocavallo e approfitta delle promozioni finché sei in tempo!   Grazie per aver letto sin qui, questo significa che trovi questa iniziativa interessante e utile!!!  

Roma si prepara per Quattrozampeinfiera: Due giorni di emozioni, divertimento, sensibilizzazione, shopping e protagonismo.
La nuova Fiera di Roma, sabato 16 e domenica 17 marzo ospiterà la prima tappa 2019 del più importante evento dedicato agli amanti di cani e gatti. Un momento inusuale di confronto e formazione gratuito alla portata di tutti.

Sarà Roma , sabato 16 e domenica 17 marzo, ad ospitare la prima tappa 2019 di Quattrozampeinfiera , il più importante evento dedicato a tutti gli amanti di cani e gatti.      L’edutaiment sarà il fil-rouge della due giorni.      Non  una semplice fiera, ma un vero e proprio momento di intrattenimento educativo che da 7 anni caratterizza tutte le tappe della manifestazione.     Oltre 18mila metri quadrati della Nuova Fiera saranno a disposizione dei visitatori per scoprire come migliorare il rapporto col proprio cane o gatto, approcciarsi ai servizi più innovativi per agevolare la gestione quotidiana del proprio amico fidato e dare il proprio contributo a chi è meno fortunato.     La fiera consente ai visitatori di interfacciarsi con le aziende per meglio comprendere la loro filosofia e i loro prodotti.      Una scelta più consapevole quindi di ciò che meglio soddisfa le esigenze del proprio fidoo felix.      I veri protagonisti saranno proprio loro, i cani e i gatti dei visitatori che potranno cimentarsi direttamente in attività sportive, educative e posare per scatti  fotografici o sfilare divertendosi con i propri “genitori”.     Nel Felis&Dogs Worl by Farmina , gli allevatori saranno presenti con i loro esemplari per informare i futuri owners sulle peculiarità caratteriali delle singole razze e per capire quale sia più in linea col proprio stile di vita.      Acquistare o adottare un cane o un gatto deve essere una scelta ponderata e consapevole.      Da sempre la manifestazione cerca di lottare contro l’abbandono sensibilizzando la popolazione e ospitando le associazioni.     Importanza sarà data alla cura e al benessere: veterinari, esperti di settore, educatori e toelettatori interverranno durante le due giornate focalizzandosi sulle tematiche principali per dare ai visitatori spunti, suggerimenti e nozioni per migliorare il benessere dell’animale e migliorare la quotidiana convivenza.     Un momento inusuale di confronto e formazione gratuito alla portata di tutti.     Nell'ottica di vivere una giornata da protagonisti, i visitatori potranno partecipare al casting fotografico della rivista “Quattro Zampe” , tra i fondatori della fiera stessa.      La foto più votata sarà pubblicata in copertina sul numero di giugno.      Infine, tutti coloro che si cimenteranno nelle dog activities come la Rally Obedience, la Dog Agility, il Disc Dog, l’Ability, la Propriocezione, la ricerca del Tartufo e il Scent Game,riceveranno in regalo un abbonamento digitale trimestrale alla rivista.     Per un momento di celebrità, sarà possibile inoltre partecipare ai favolosi scatti del progetto “ Facce da Quattrozampeinfiera ”a cura dello Studio Fotografico Flavio Di Properzio o partecipare alla sfilata non competitiva, la Doggy Show by Monge , organizzata e condotta da Hirtzia Solaro che giudicherà i cani di razza e non.     La fiera si rivolge anche alle famiglie e ai loro bambini.      Sarà presente “ Il Mondo di Titò ”, un progetto editoriale in cui la protagonista - Titò e il suo cane Django – affrontano le problematiche risolvendole con soluzioni geniali e al tempo stesso  sostenibili.      Alla base dei racconti c’è l’educazione al rispetto dell’essere umano, delle diversità, degli animali, della natura e dell’ambiente.       La ricerca di soluzioni, viene definita “ Costruzione di Desideri ”.      Lo slogan motivazionale e filo conduttoredi tutto il progetto è: “ Non esistono problemi  ma solo soluzioni ”.       Quattrozampeinfiera è un evento unico nel suo genere, organizzato dalla società Tema Fiere dal 2013 in 5 città, pensato per essere a misura di cani e gatti.      Sul territorio nazionale, una fiera emozionale ed esperienziale alla quale partecipare col proprio amico fidato.      L’ingresso alla fiera è a pagamento.    Prevendita on line € 8,50, scaricando il Buono Sconto dal sito Internet www.quattrozampeinfiera.it  € 8.    Prezzo intero € 11.   Ingresso gratuito per i bambini 0-10 anni, cani e gatti.       Per informazioni è possibile mandare una email info@quattrozampeinfiera.it   Visitare il sito   www.quattrozampeinfiera.it     Dopo Roma ecco le altre città che ospiteranno Quattrozampeinfiera:   Napoli: 13/14 aprile    Torino: 25/26 maggio    Milano: 5/6 ottobre     Padova: 9/10 novembre     LE COMPETIZIONI   TROFEO QUATTROZAMPEINFIERA by TRAINER     Anche quest’anno si sfideranno i binomi più dinamici nelle diverse attività sportive, come la DogAgility,la RallyObedience, lo Splash Dog e il Free Style in acqua.       Entrambi gli appuntamenti sono promossi da Trainer, da anni impegnata nel campo della cinofilia con finalità sociali e con un evento annuale.        TROFEO RICERCA SU MACERIE by TRAINER     All’interno della manifestazione si svolgerà la gara-simulazione di salvataggio indoor  tra le macerie organizzata da CSEN Soccorso  e Trainer,  per festeggiare gli amici a 4 zampe che dedicano la loro vita al soccorso degli umani, si disputerà una sfida tra tutte le associazioni italiane.      Una gara che in realtà vuole raccontare al grande pubblico come i cani operano quotidianamente a fianco della Protezione Civile in diverse attività di soccorso, al termine della gara gli stessi visitatori potranno testare l’abilità del proprio cane e nella ricerca tra le macerie per vivere Un giorno da Eroi.       DOPPIA ESPOSIZIONE REGIONALE ENCI by FARMINA     All’interno del Dogs Worldby Farmina , si terrà la Doppia Esposizione Regionale Cinofila organizzata dal Kennel Club di Roma e il Gruppo Cinofilo Viterbese, nella quale gareggeranno le razze caninepiù prestigiose.     I best ten, si sfideranno sia sabato che domenica, sul Red Carpet Show.       FELIS WORLD ANFI     Non solo cani ma anche gatti.Nel Felis World , grazie allaSezione ANFILazio , presenzieranno razze provenienti da tutta Italia ed Europa.      Un’opportunità per osservare da vicino il misterioso mondo dei gatti, con i suoi mille colori, sfumature e particolarità e scoprire quanto sia magico!        DOGS WORLD by FARMINA     Oltre 20 razze di presenzieranno per dare la possibilità a i futuri pet ownerdi riconoscere le peculiarità di ogni singola razza.      La scelta consapevole è alla base del rispetto per gli animali!       DOGGY SHOW by MONGE      Per tutti coloro che non possiedono un cane di razza, ma splendidi cani fantasiao senza pedigree, una sfilata ad hocsia sabato che domenica li attende per vincere tanti prodotti in omaggio by MONGE.       #UNSELFIEPERQZF by CORSICA FERRIES     Come in ogni edizione, si ripropone l’attività più richiesta sui social della manifestazione: il selfie che ottiene più like, verrà premiato in fiera con simpatici omaggi e riportato su Facebook e Instagram di Quattrozampeinfiera seguiti da migliaia di fans.       FASHION&LUXURY   PETA’ PORTER     Non mancheranno momenti fashionnell’ Area Pet A’ Porter, una vera e propria passerella darà grande visibilità alle “marche più in”del momento che sfileranno in continua nei 2 giorni di manifestazione, tra gli altri, Lilou Pet Couture, De Wan, Croci, Ferri Biella e altri brand…       GIOCHI   DAKOTA RACE     Sempre nell’ottica di testare il feelingcol proprio cane, i ragazzi del DakotaDay quest'anno metteranno a dura prova i  proprietari con i loro cani, nella prima edizione della “DAKOTA RACE” : una competizione dilettantistica sportiva, dove solo il binomio capace di superare i propri limiti vincerà il Super Premio Dakota Race.      Quattro divertenti prove mai viste prima, da guardare e da vivere, e perché no, da vincere! "       DOG DRIFT CAR: cani e motori, che passione!     Drift – il cane che fa cose - è arrivato in città... Il primo vero appassionato di motori, che di auto sportive e gomme fumanti se ne intende alla grande!      Ospiterà i visitatori e i loro cani nella sua area attività per provare esercizi e giochi da Stunt-dogcon gomme e coni.       INTRATTENIMENTO   CINECITTA’ WORLD     Uno spazio in cui i visitatori potranno indossare costumi di scena dei veri film, scattare foto e partecipare a simpatici giochi.      CineCittàWorld!       I RUDUNI     Quest’anno ancora più numerosi sarà la parte dedicata ai Raduni di Razza ben 7 razze quelle coinvolte: decine di Westie, Maltesi, Chow Chow, Terranova, Labrador, Chihuahua e Bulldog Francesi invaderanno i 2 padiglioni della manifestazione.       ATTIVITA’ CON I CANI   DOG ACTIVITIES     Per aumentare il rapporto di fiducia col proprio cane, sarà possibile cimentarsi gratuitamente nelle numerose attività sportive a misura di quattrozampe: gli esperti educatori cinofili avvicineranno i proprietari e i loro cani al DiscDog, all’AquaDog, alla Ability, alla Ricerca Olfattiva, alla Propriocezione e allo Scent game.       CURA E IGIENE – IL SALONE DI BELLEZZA by FURMINATOR     Per la cura e l’igiene del pelo, il Salone di Bellezza  by FURminator Italia  consente a tutti i proprietari di sottoporre alle esperte forbici, i differenti tipi di pelo dei propri cani.      Un angolo in cui ricevere tutti i suggerimenti per una sana e curata igiene del proprio fido e scoprire le soluzioni per la cura del pelo di FURminator.       SHOPPINGE SERVIZI     Tanti i prodotti da acquistare direttamentedalle aziende più rinomate di pet food, accessori, prodotti per la salute, integratori, servizi innovativi e di tendenza. 

Auguri a tutte le donne da Il Portale del Cavallo! La Redazione, nel giorno dedicato alle donne, fa i suoi auguri a tutte le amanti del mondo equestre
L'8 marzo, in occasione della Festa della Donna e fino a tutto lunedì 11 marzo, le spese di spedizione sono GRATUITE sopra i 29,00 Euro e la Tessera Premium vale il doppio

Il Portale del Cavallo con gli auguri a tutte le donne del mondo equestre abbassa in modo importante la soglia della spedizione gratuita e raddoppia il valore extrasconto della Tessera Premium dal 5 al 10%, questo per facilitare tutti coloro che vogliono fare un acquisto e magari un regalo a una donna in occasione di una ricorrenza così importante.   In questo giorno si vogliono celebrare le amazzoni e, in senso più ampio, tutte le amanti dell'equitazione, personalità forti che ogni giorno danno il meglio di sé per portare avanti questa nostra stupenda passione che ci accomuna.   Difficile pensare all’equitazione senza di loro: finirebbe con l’essere, indubbiamente, un mondo molto più triste, povero e privo di quel calore e valore che soltanto loro sanno dare.   Per questo motivo la Redazione coglie l’occasione, nel giorno dedicato alle donne, di ringraziarle dal profondo del cuore per il loro impegno e la loro perseveranza nel rendere il mondo cavallo un po' più rosa.     Grazie a tutte voi: buona festa della donna!    

Gaia parte civile!: Traffico illegale cuccioli. Sgominato a Rimini un traffico internazionale di cuccioli provenienti dall'Est Europa.

Gaia Animali E Ambiente si è costituita parte civile, grazie agli avv.      Erika Delbianco e Simona Santoni di Gaia Lex Rimini e al presidente nazionale Edgar Meyer !      Le organizzazioni criminali dedite al traffico illegale di animali, alla truffa, alla falsificazione di documenti e al conseguente maltrattamento di animali vanno combattute anche nei tribunali!      Basta con l'import di cuccioli!     https://www.ilrestodelcarlino.it/…/…/traffico-cani-1.4430710       Se ti è interessato questo articolo puoi trovare altri articoli simili su:  www.gaiaitalia.it  

Il benessere degli animali prima di tutto: in fiera ABA e lo staff della Clinica Veterinaria Modena Sud.
Per il quarto anno Verdi Passioni si fa in due e dedica un intero padiglione agli "Animali dal mondo", in particolare a quelli esotici e da compagnia. La manifestazione si svolge con la partecipazione e la collaborazione di ABA (Associazione Benessere Animale) e delle associazioni per la tutela degli animali; inoltre è l'unica fiera in Italia che ospita al suo interno una clinica veterinaria, a disposizione del pubblico. Molte presenze importanti, un obiettivo comune: informare sulle reali esigenze dei pets per assicurare loro un benessere duraturo.

Gli uccelli tendono a mascherare il dolore e le malattie, è importante riconoscere riconoscere tempestivamente i sintomi di un malessere.     I gatti sono molto golosi di latte, ma essendo molto ricco di calcio e fosforo potrebbe creare problemi di digestione.     Non bisogna somministrare ai criceti troppi zuccheri della frutta né offrirgli dolciumi, anche se ne vanno ghiotti, perchè predispongono alle malattie.     Informazioni fondamentali per chi possiede uno di questi animali, ma che spesso i proprietari ignorano, mettendo a rischio la salute dei loro piccoli amici.     Per chi, invece, un animale lo desidera ma non sa quale scegliere, è importante conoscere le caratteristiche e le esigenze delle diverse specie per fare la scelta giusta.   Uccellini, cani, gatti, conigli, pappagalli, furetti, ma anche pesci e rettili: specie diversissime tra loro, con altrettante necessità.     Ci sono tutte ad “Animali dal Mondo”, il padiglione di Verdi Passioni dedicato agli animali esotici e da compagnia, è qui c’è anche la possibilità di scegliere in maniera consapevole grazie alla presenza di ABA (Associazione Benessere Animale) e dei suoi volontari, oltre che delle associazioni per la tutela degli animali ospitate presso il suo stand.     L' Associazione Benessere Animale Onlus (ABA) aiuta tutti gli animali selvatici e domestici in condizioni di abbandono, sofferenza e maltrattamento, fornendo loro cure e prestazioni specialistiche al fine di salvare, guarire e garantire una vita sana e serena agli animali senza padrone.     “ABA nasce a Bologna nel 2007, creata da un gruppo di medici veterinari, per difendere il benessere animale: provvede a fornire cure mediche, sensibilizza al rispetto degli animali, divulga informazioni educative, si offre come supporto a istituzioni, centri di recupero e associazioni animaliste – spiega il Giordano Nardini , medico veterinario presidente di ABA, che prosegue - E’ fondata sui cinque diritti degli animali: libertà dalla fame, dalla sete e dalla cattiva nutrizione; libertà dai disagi ambientali; libertà dal dolore, dalle malattie e dalle ferite; libertà di espressione, di poter manifestare le caratteristiche comportamentali specie-specifiche; libertà dalla paura e dallo stress”.     Animali dal Mondo è poi l’unica mostra mercato di questo tipo in Italia con la presenza fissa di una clinica veterinaria in fiera a disposizione del pubblico: lo staff della Clinica Veterinaria Modena Sud – una delle poche in regione specializzata nel trattamento degli animali esotici – per due giorni fornisce informazioni sanitarie, scioglie dubbi, dà indicazioni sulla corretta alimentazione e gestione dei propri animali.     Centinaia di specie in mostra, tre parole d’ordine: educazione, cura, rispetto. Animali dal Mondo torna a ModenaFiere     Diffondere la conoscenza e il rispetto per tutti gli animali e fornire gli strumenti per imparare a prendersi cura di loro: è questa la filosofia che guida Animali dal Mondo, il salone di Verdi Passioni dedicato agli animali esotici e da compagnia, realizzato con la collaborazione e partecipazione di ABA e della Clinica Veterinaria Modena Sud. Uccelli, conigli, pesci, roditori, piccoli mammiferi, tartarughe e altri rettili sono in mostra nel padiglione B; la parte espositiva è arricchita da un programma di laboratori ed eventi: dal “papparaduno” al concorso di bellezza per furetti, dalla didattica sui serpenti alle “letture con la coda” in compagnia di un labrador.     E’ un legame profondo quello che lega l’uomo al regno animale, ma spesso ce ne dimentichiamo.     Animali dal Mondo , alla sua quarta edizione, vuole diffondere la conoscenza, il rispetto e l’amore per tutti gli animali, in particolare quelli esotici e da compagnia.     Il 2 e 3 marzo il padiglione B di ModenaFiere si trasforma in una grande arca di Noè con cani, gatti, cavalli, uccelli, conigli, pesci, roditori, piccoli mammiferi, tartarughe serpenti : i quasi 100 espositori presenti con le loro proposte stimolano la curiosità negli adulti e nei bambini, facendo superare paura e diffidenza anche verso le specie meno conosciute.     Proprio per garantire la salute e il benessere di tutti gli animali e fornire al pubblico informazioni sulla loro cura e gestione, la fiera si svolge con la partecipazione di ABA (Associazione Benessere Animali) e - unico caso in Italia - con la presenza di una clinica veterinaria con uno stand dedicato, la Clinica Veterinaria Modena Sud, a disposizione di tutti i visitatori.     Centinaia di animali, altrettante attività: cosa si può fare in fiera.     Corsi di obedience, percorsi di agility, addestratori a disposizione del pubblico per inseganare a giocare con il proprio cane : il Gruppo Cinofilo Modenese ha a disposizione un ampio spazio dedicato al miglire amico dell’uomo; qui si può imparare a socializzare con i cani, ma è anche possibile portare il proprio per avere qualche dritta da educatori esperti.     "Letture con la coda" è un progetto per aggregare bambini che non si conoscono, di età diverse, e farli interagire con un compagno d'eccezione: il labrador; presso lo stand dell’allevamento Aquamarine-Wave Labradors, Poncho aspetta i bambini per farsi accarezzare, raccontare fiabe e rendere la lettura un momento piacevole, di scambio e di relax.     Chiunque condivida l’abitazione con un animale domestico è consapevole di quanto la sua presenza sia onnipresente e piacevolmente invadente: in particolare all’arrivo di un gatto tutta la casa tende ad adeguare i propri spazi e la propria gestione alle nuove esigenze di coabitazione.     Nasce così la figura del Pet Designer , specializzato nel progettare ambienti che ricreino l'habitat dell'animale rispettando le esigenze di confort e stile del suo compagno umano. Ad esempio, come deve essere un giardino a misura di gatto ? In fiera lo spiega Desig4Pet, ricreando un “dry garden” con piante selezionate a basso consumo idrico, fertilizzanti e concimi non tossici, led per l'illuminazione, arredi e complementi adatti ai nostri amici pelosi.     Piccolo, simpatico, un po’ cane, un po’ gatto, il furetto è un animale domestico a tutti gli effetti, status ufficializzato dall’Istituto Nazionale per la Fauna Selvatica (INFS): pochi sanno che ha fatto la sua comparsa ai tempi degli antichi egizi e da allora non è in grado di vivere in natura, ma dipende dall’uomo.     L’associazione Un furetto in famiglia vuole fare conoscere questo animaletto, i suoi pregi e le sue esigenze, e in fiera propone percorsi di agility (i furetti sono intelligenti e agilissimi!) e persino un concorso di bellezza , in programma per la giornata di domenica 3 marzo: ogni furetto è bellissimo e il concorso è un occasione per fare corretta informazione e per i proprietari di incontrarsi, conoscersi, scambiarsi esperienze, ma soprattutto, attraverso le quote di iscrizione, di aiutare i furetti abbandonati!     Tra gli uccelli anche “i cavalieri del cielo e i signori della notte” sono tra i protagonisti di Animali dal Mondo: i falconieri Mirco e Valentina mostrano al pubblico falchi e gufi , spiegandone le abitudini e invitando le persone ad approcciarsi con loro.      Per i bambini Noctua, società specializzata nella conservazione e studio dell’etologia dei rapaci notturni, ha ideato laboratori dedicati alla conoscenza di gufi e civette, in particolare per insegnare ai più piccoli l’importanza delle vocalizzazioni come strumento di comunicazione: vengono fatti ascoltare i suoni della natura, illustrandone i segreti che possono fare capire i comportamenti talvolta inspiegabili di questi uccelli.     Chiunque possieda un pappagallo , poi, non può mancare al Papparaduno nazionale: domenica 3 marzo il padiglione sarà pacificamente invaso da piumati multicolore a spasso sulla spalla dei loro proprietari.     Un serpente come amico? In fiera è possibile grazie alla presenza di un esperto, appassionato da una vita di questi rettili, che vuole combattere il pregiudizio che da sempre aleggia intorno a loro, sensibilizzarne la conoscenza e il rispetto.     Ci sono pitoni, boa constrictor e morelie: Andrea di Rimini Snakes spiega i segreti della vita dei serpenti in natura e in cattività e come avere con loro una pacifica e rispettosa convivenza.     Grande lo spazio dedicato agli insetti , in primis alle preziosissime api: se scomparissero all’uomo resterebbero soltanto pochi anni di vita; senza api, infatti, non ci sarebbero più impollinazione, né piante o animali.     Il Circolo Amici dell'Ape di Modena coinvolge il pubblico in attività didattiche sulla vita delle api e sull'attività di apicoltura attraverso un’arnia e una smielatrice: due giorni di laboratori non stop per vivere un’esperienza...dolcissima. Ma come sono fatti gli insetti? E cosa mangiano? Risponde il Gruppo Modenese Scienze Naturali, in vista della prossima edizione di Entomodena ad aprile, che guida i bambini a riconoscere le loro forme strane e armoniose, i colori brillanti e i bizzarri comportamenti.     A disposizione piccoli entomologi ci sono microscopi, teche con le varie specie e persino una riproduzione gigante di un coleottero di un metro e mezzo, oltre a un modellino che, sollevando il carapace, consente la scomposizione degli elementi anatomici dell’insetto.       Si impara a costruire anche un “bugs hotel”, ovvero l’hotel degli insetti, che serve per attirare coccinelle e altri insetti utili nei nostri orti e giardini in modo da favorire la lotta biologica e il naturale equilibrio dell’ecosistema. Collabora con il Gruppo Naturalistico Modenese l’Università di Modena e Reggio Emilia, con il Museo di Zoologia e l’Orto Botanico di Modena.     L’approccio al mondo del cavallo è molto importante: la prima esperienza in sella deve essere curata in modo particolare, in modo che si svolga con piacere e senza timore; la fattoria didattica G. Raffa di Castelvetro è in fiera con i suoi cavalli e pony per assicurare ai più piccoli un battesimo della sella indimenticabile.     Oltre alla grande varietà di animali esposti la parte didattica della manifestazione è particolarmente ricca e curata: si vuole dare a tutti la possibilità avvicinarsi al mondo animale, per conoscerlo, saperne di più e imparare ad amarlo.       Dove, come, quando:   Date e orari:  sabato 2 e domenica 3 marzo dalle 9.30 alle 20.00   Luogo:  Modena Fiere Viale Virgilio, 70 uscita Autostrada Modena nord;   Organizzazione: ModenaFiere Srl;   Info:  info@verdipassioni.it ;  www.verdipassioni.it   Ingresso: intero 8 euro; prevendita on line 6 euro; ridotto over 65 anni e ragazzi 10-14 anni 6 euro.   Ingresso gratuito fino a 9 anni.   Info, programma e biglietti on line: www.verdipassioni.it  

Roma si prepara per Quattrozampeinfiera: Due giorni di emozioni, divertimento, sensibilizzazione, shopping e protagonismo.
La nuova Fiera di Roma, sabato 16 e domenica 17 marzo ospiterà la prima tappa 2019 del più importante evento dedicato agli amanti di cani e gatti.

Sarà Roma ,sabato 16 e domenica 17 marzo, ad ospitare la prima tappa 2019 di Quattrozampeinfiera, il più importante evento dedicato a tutti gli amanti di cani e gatti.      Oltre 18mila metri quadrati della Nuova Fiera saranno a disposizione dei visitatori per scoprire come migliorare il rapporto col proprio cane o gatto, capire quale alimento più gli si addice, approcciarsi con i servizi più innovativi per velocizzare la gestione quotidiana del proprio amico fidato e dare il proprio contributo a chi è meno fortunato.     Chi non possiede ancora un cane e un gatto ma sta valutando di inserirne uno nel proprio nucleo familiare, ampio spazio a cani e gatti di razzanei due padiglioni denominati Felis World e DogsWorl by Farmina.     La manifestazione da anni si pone l’obiettivo di fare formazione ai futuri amanti di cani e gatti consentendo agli allevatori di presentare le peculiarità caratteriali dei loro esemplari riconosciuti a livello internazionale per capire quale razza sia più in linea col proprio stile di vita.     Acquistare o adottare un cane o un gatto deve essere una scelta ponderata e consapevole.     Da sempre la manifestazione cerca di lottare contro l’abbandono sensibilizzando la popolazione e ospitando le associazioni.      Importanza sarà data alla cura e al benessere: veterinari, esperti di settore ed educatori, toelettatori interverranno durante le due giornate focalizzandosi sulle tematiche fondamentali relative alla cura e al benessere dei nostri amici.     Un momento inusuale di confronto e formazione gratuito alla portata di tutti.     Nell'ottica di vivere una giornata da protagonisti, i visitatori potranno partecipare al casting fotografico della rivista “Quattro Zampe”, tra i fondatori della fiera stessa. La foto più votata sarà pubblicata in copertina sul numero di giugno. Infine, tutti coloro che si cimenteranno nelle dog activities come la Rally Obedience, la Dog Agility, il Disc Dog, l’Ability, la Propriocezione, la ricerca del tartufo e il Scent Game,riceveranno in regalo un abbonamento digitale trimestrale alla rivista.       La fiera coinvolge a 360° i visitatori e i loro animali.     Oltre a fornire utili informazioni sul loro rapporto, entrambi potranno giocare gratuitamente a tantissime attività sportive come la Dakota Race, la competizione dilettantistica sportiva che unisce ancora di più cane - padrone oppure provare, nell’area Dog Drift Car: cani e motori, che passione!,loStunt-dog, lo slalom tra gomme e coni.       Per un momento di celebrità, sarà possibile particepare ai favolosi scatti del progetto “Facce da Quattrozampeinfiera”a cura dello Studio Fotografico Flavio Properzio o partecipare alla sfilata non competitiva, la Doggy Show by Monge, organizzata e condotta da Hirtzia Solaro che giudicherà i cani di razza e non.     Per tutti coloro che invece possiedono un cane con pedegree, 2 giornate all’insegna della Doppia Regionale ENCI by Farmina, gestita dal Kennel Club di Roma e il Gruppo Cinofilo Viterbese, per nominare i best tensul Red CarpetShow.     Per la cura e l’igiene del pelo, il Salone Di Bellezza by FURminator Italia consente a tutti i proprietari di sottoporre alle esperte forbici, i differenti tipi di pelo dei propri cani. Un angolo in cui ricevere tutti i suggerimenti per una sana e curata igiene del proprio fido e scoprire le soluzioni per la cura del pelo di FURminator.      La fiera si rivolge anche ai bambini e quest’anno, sarà anche presente “Il Mondo di Titò”, un progetto editoriale per bambini dove la protagonista - Titò e il suo cane Django – affrontano le problematiche e le risolvendole con soluzioni geniali e al tempo stesso pratiche e sostenibili.     Alla base dei racconti c’è l’educazione al rispetto dell’essere umano, delle diversità, degli animali, della natura e dell’ambiente.      La ricerca di soluzioni, nel Mondo di Titò, viene definita, “Costruzione di Desideri” e per arrivare a ciò, lo slogan motivazionale filo conduttore di tutto il progetto è: “Non esistono problemi  ma solo soluzioni”.     Quattrozampeinfiera è un evento unico nel suo genere, organizzato dalla società Tema Fiere dal 2013 in 5 città, pensato per essere a misura di cani e gatti.     Sul territorio nazionale, una fiera emozionale ed esperienziale alla quale partecipare col proprio amico fidato.      L’ingresso alla fiera è a pagamento.   Prevendita on line € 8,50, scaricando il Buono Sconto dal sito Internet www.quattrozampeinfiera.it  € 8.    Prezzo intero € 11.   Ingresso gratuito per i bambini 0-10 anni, cani e gatti.       Per informazioni è possibile mandare una email info@quattrozampeinfiera.it Visitare il sito   www.quattrozampeinfiera.it   Dopo Roma ecco le altre città che ospiteranno Quattrozampeinfiera:   Napoli: 13/14 aprile    Torino: 25/26 maggio    Milano: 5/6 ottobre     Padova: 9/10 novembre

UN COLORATO CARNEVALE CON I CAVALLI
Nell'area del parco fluviale torinese del Po.

Ai piedi della Basilica di Superga, si terrà domenica 3 marzo, presso il CENTRO IPPICO MEISINO, in collaborazione con l'Associazione A.S.SE.A. ONLUS di Moncalieri, l'evento equiartistico « CABALLUS: la sintesi vitale tra Arte e Bambino » che fa parte del progetto internazionale HORSE PAINTING, nato e ideato a Mahdia, in Tunisia, a sostegno dell’educazione emozionale dell’infanzia.     Il laboratorio di pittura di HORSE PAINTING permette a tutti di partecipare, grandi, piccini e diversamente abili, nell'ottica di un'integrazione sociale globale ed è un'attività interattiva integrata che fa parte della campagna di sensibilizzazione promossa dall’associazione tunisina Centre Hippique Mahdia per l’infanzia, la disabilità e la diversità.     I bambini potranno divertirsi dipingendo, grazie a una tavolozza di colori atossici e direttamente con le proprie mani, le tele-coperte in tessuto di jean, realizzate artigianalmente in Tunisia e indossate dai cavalli, mediatori e catalizzatori empatici d’eccezione.     Lorenzo Dotti, acquerellista naturalista, è l'artista torinese che ha aderito a questo progetto e che si esibirà esprimendo la propria arte dal vivo, sperimentando questa novità pittorica.      Il coinvolgimento di un animale come il cavallo, che ha un linguaggio corporeo elaborato, pone infatti l'artista in un'interazione interspecifica che lo porta a sviluppare modalità espressive nuove, poliedriche, uniche nel suo genere.      HORSE PAINTING è una divertente ed educativa kermesse congiunta sulle due rive del Mediterraneo, a dimostrazione di come l'arte ed i cavalli, interagendo insieme, possano diventare un efficace mezzo di comunicazione tra le persone nonché una rappresentazione simbolica e diacronica che unisce culture diverse.     In Italia, ha già avuto luogo lo scorso 15 febbraio al Salone dell'Equitazione CAVALLI A ROMA, nel mese di settembre in Emilia Romagna, presso le Scuderie M.D. di Borzano di Albinea e ad ottobre al Il maneggio Il Raggio di Sole di Forlì, Con grande successo di pubblico.     La tela-coperta, espressione artistica ideata dall’associazione tunisina Centre Hippique Mahdia, non è invasiva per l'equino, che è abituato ad indossare quella invernale per proteggersi dal freddo o l’estiva, a rete, contro le mosche.      Questo «cavallo-cavalletto», mobile e imprevedibile, consente all'artista di entrare in relazione con l'identità specifica di un eccezionale mediatore emotivo.      Il pony shetland Minidino, l’aveglinese Babà ed il murgese Quattro, maestri di vita, vi aspettano dunque a Torino, nel Parco fluviale del Po, domenica di carnevale 3 marzo, a partire dalle ore 14.00 presso il Centro Ippico Meisino, in collaborazione con l’associazione A.S.SE.A. Onlus, per un happening che vede protagonisti sia cavallo e bambini sia cavallo con un pittore.     Per maggiori informazioni: A.S.SE.A. Onlus a.assea@libero.it   Centro Ippico Meisino: email info@centroippicomeisino.it

ANCCE REPORTS 2019: Più di 150.000 cavalli spagnoli sono stati valutati genericamente e la loro conformità e genealogia disponibile sia su web che sull'app dedicata.

More than 150,000 Purebred Spanish  Horses have been genetically assessed in 2019     Each and every one of these assessments—almost 150,000 for Conformation Aptitudes for Dressage and some 15,000 for Dressage—have just been published for each of horses on file at the Purebred Spanish Horse Stud Book (LG ANCCE PRE).     Consult them now on the web or App.     The PRE Breeding Program Management Commission through its continued efforts to share genetic improvement and progress in future generations and to improve both stud farm productivity and its completive edge while at the same time guaranteeing business feasibility, the PRE Stud Book has published the respective file for each horse on its web site.       This file includes all of the genetic data for the horses assessed to date, both for Dressage as well as Conformation Aptitude for Dressage.        Thus, breeders may select those breeding horses that are to their interests to obtain descendants with specific traits.       In turn, this allows them to move forward thanks to genetic selection.     This year, 149,993 genetic assessments have been published for Conformation Aptitudes for Dressage; of these, 56,928 were stallions and 93,065 mares.     For each horse, the genetic assessment for thirty-seven (37) different traits has been published, in addition to their Global Genetic Index.     With regards to Dressage, 14,734 genetic assessments have been published, of which 6,344 were stallions and 8,390 mares.     For each horse, the genetic values for seven (7) variables and the Global Genetic Index have been published.     Those horses meeting the established requirements may seek any one of the genetic categories listed in the Breeding Program.     The files of these horses will be published in the 2019 Breeding Catalog, as well as being incorporated into the various LG PRE ANCCE Stud Book Registers.    Any breeder and/or technician in the sector may access this information and consult the traits that these horses transmit to their descendants for all of the characteristics assessed.       Accordingly, those breeding horses that are of greatest interest to obtain progeny with specific traits may be chosen.       Nevertheless, it is necessary to know the genetic values to the selected horses in advance, as each parent transmits 50% of his/her genetic information to the next generation.      By publishing all available genetic values, and not only for the horses listed in the Breeding Stock Catalog, an extremely useful tool has been made available to breeders.     This tool contributes to selection of breeding stock and the genetic improvement of their stud farms, and there for the PRE breed in general.

UNA CASA A MISURA DI GATTO, ECCO I SEGRETI PER SCEGLIERE ED ARREDARE L'ABITAZIONE CHE FACCIA STARE BENE ANCHE IL PET
A predisporre il decalogo sono gli esperti di Ca' Zampa, il gruppo di cliniche veterinarie pensato per il benessere dei pet. L'obiettivo? Ricreare un ambiente che, senza stravolgimenti o complicazioni, sia confortevole per l'amico a quattro zampe.

Fare attenzione alla scelta dell’arredamento, scegliere tonalità di colore non troppo accese e limitare la presenza di piante il più possibile.      Sono solo alcune delle principali regole che secondo gli esperti è bene osservare se si decide di tenere un gatto in casa.      Decisione questa che accomuna circa 7 milioni e 500 mila italiani, secondo i più recenti dati del Rapporto Assalco del 2018, ma che in alcuni casi rischia di tramutarsi in fonte di disagio per il pet e per il proprietario.      Le conseguenze? Divani distrutti dai continui graffi del felino, vasi di fiori rovesciati e nervosismo sia per l’uomo sia per l’amico a quattro zampe.      Per questa ragione gli esperti di Ca' Zampa, il primo gruppo di cliniche veterinarie che offre servizi veterinari, e in una struttura adiacente tutti i servizi complementari per il benessere a 360 gradi degli animali da compagnia, hanno voluto stilare un decalogo per aiutare chi sta cercando casa, ma anche chi già ne ha una, che sia completamente a misura di pet.     “I gatti sono dei pets decisamente esigenti quando si parla della loro sistemazione – spiega Massimo Beccati, Direttore sanitario di Ca' Zampa  - e per questo motivo è opportuno osservare delle semplici ma pratiche regole per far stare bene l’amico a quattro zampe all’interno di un appartamento, al fine di rendere una casa un luogo confortevole per il proprio gatto, perché la salute degli amici a quattro zampe dipende anche dall’ambiente in cui vivono”.     Ecco le dieci regole per una casa a misura di Felix:     1- Camera con vista I gatti amano guardare fuori dalla finestra: per farli felice basta creare un punto di osservazione utilizzando uno scaffale, una libreria o anche una sedia;     2- Prese elettriche e fili off limits Così come quando si hanno bambini in casa, è opportuno fare attenzione ai fili elettrici e renderli il meno raggiungibili possibile, magari nascondendoli con apposite canalette o mobili.    Meglio ancora sarebbe scegliere per il gatto una stanza che sia libera da prese elettriche o lampade;     3- Alto è bello Ai gatti piace scrutare la casa dall’alto, ecco perché è consigliabile scegliere un mobilio che gli permetta facilmente di arrivare ai piani sopraelevati.    I gatti hanno infatti una visione a 200 gradi, a differenza dell'uomo che si ferma a 180. Sì a mensole che girano per tutta la stanza e a scale su cui arrampicarsi;     4- Il mondo in una tana I gatti amano infilarsi in "tane" e per questo sarebbe conveniente dare loro modo di avere una "tana" in cui rifugiarsi, dove infilarsi e " sparire", tuttavia osservando i movimenti della casa: ad esempio sotto il letto o sotto una mensola.    A volte basta un semplice cartone con un foro di entrata;     5- Gatto gourmet Pochi sanno che i lati alti della ciotola del gatto disturbano i suoi elicati baffi, estremamente sensibili.    Come risolvere l’impasse? Utilizzare un piatto largo e basso, più comodo per i suoi pasti;      6- Modalità gioco Considerati tra i pets più giocherelloni, i gatti devono avere uno spazio a disposizione dove potersi ‘divertire’ con tronchi d’albero, tiragraffi e scatole varie.    Basta un po’ di fantasia e il gioco è fatto;     7- Colore sì, ma non troppo I gatti non vedono bene da lontano ma soprattutto se c’è troppa luce: per loro l’oscurità, viceversa,  non rappresenta un problema, anzi.    Da prediligere, per l’arredamento o il colore delle pareti, colori come verde scuro o blu, evitando tonalità accese come il giallo e l’arancione fluo;     8- Piante, addio Notoriamente si sa che le piante hanno vita corta con un gatto nei paraggi.    I gatti amano mangiare le punte di qualsiasi pianta e magari farci i bisogni dentro.  Meglio quindi tenerle a distanza;     9- Distanza di sicurezza I gatti amano giocare sempre con istinti predatori quindi anche un filo di plastica o di stoffa può essere ingoiato facilmente; meglio allontanare dal loro raggio d’azione tutto ciò che è filiforme;     10- Spazi suddivisi e regola del +1 Il gatto è un animale che ama la pulizia e l’ordine: le ciotole per il cibo e per l’acqua è bene collocarle lontane dalla sua lettiera.    Ogni centimetro del suo spazio assolve ad una funzione specifica.    Riguardo la lettiera è importante seguire la regola del ‘+1’: per determinare quante ne servono bisogna contare il numero di gatti in casa ed aggiungerne una.

Giardino, orto, campagna e animali: piaceri da coltivare. A Verdi Passioni prove di primavera, il 2 e 3 marzo a Modena.

Fiera di primavera per eccellenza, Verdi Passioni è dedicata all’hobby del giardinaggio, la passione per il décor e l’amore per gli animali.     Oltre 200 espositori danno vita a un salone interattivo che coinvolge i visitatori con incontri gratuiti e workshop sulle tecniche di giardinaggio, agricoltura e cura degli spazi verdi.     Un intero padiglione è riservato agli animali esotici e da compagnia: ad “Animali dal Mondo”, in collaborazione e con la presenza di ABA (Associazione Benessere Animale), veterinari, associazioni e volontari sono a disposizione per assistenza nella scelta, nell’educazione e nella cura dei pet. L’appuntamento è il 2 e 3 marzo a ModenaFiere     Adesso lo dice anche la scienza: metter le mani tra piante, terra e fiori fa bene alla salute.     Quella che è sempre stata un’intuizione legata al buon senso ha ora trovato la sua conferma anche negli studi: numerose ricerche scientifiche hanno dimostrato che chi pratica il gardening ha maggiori possibilità di restare in salute rispetto a chi non pratica questo hobby, che invita al movimento fisico, aiuta a conservare elasticità muscolare e soprattutto abbassa i livelli di ansia e stress.     E ora la cura per il verde coinvolge sempre più le giovani generazioni: i dati statistici dicono che oggi un italiano su tre si dedica al giardinaggio e oltre il 50% degli under 34 anni ama curare le piante in casa o all’aperto (dati GfK).     Per giardinaggio non si intende solo la cura di un grande giardino: gli effetti positivi si riscontrano anche curando un piccolo orto, il balcone, le piante in casa, il bonsai, piccole collezioni di cactus.     Per tutti gli appassionati l’appuntamento è sabato 2 e domenica 3 marzo a ModenaFiere con la settima edizione di Verdi Passioni , il salone dedicato a orto, giardino e campagna, al vivere verde, ma anche agli animali esotici e da compagnia a cui è dedicato il padiglione “Animali dal Mondo”.     La manifestazione celebra con una grande varietà di proposte l’hobby del giardinaggio, la passione per il décor e l’amore per gli animali.     In esposizione ci sono semi, piante, fiori, bulbi, attrezzatura, arredi, oggettistica e decorazione per gli spazi verdi, mentre un denso programma di incontri gratuiti coinvolge i visitatori sulle tecniche di giardinaggio, i principi dell’orticoltura, la manutenzione e la cura degli spazi verdi.     L’evento, che al suo interno ospita un’importante sezione riservata alle rose , dà spazio anche all’apprendimento e alla creatività con dimostrazioni e corsi di decorazione e allestimento floreale , e con laboratori rivolti agli adulti e ai bambini.      Verdi Passioni è una vetrina del vivere verde, per tutti i gusti e tutte le tasche: negli stand nobili piante e comuni erbette che si trasformano in aromi preziosi in cucina convivono con stagionali dai mille colori, attrezzi degni del professionista e proposte di arredamento e complementi per gli spazi verdi che variano dalle nostalgiche atmosfere dello stile shabby al nitore del design contemporaneo.     “Animali dal Mondo”: appuntamento con le specie rare e curiose e con il loro benessere.     Nell’ambito di “Verdi Passioni”, si svolge la quarta edizione di “Animali dal Mondo”.     In mostra ci sono conigli, serpenti, iguane, tartarughe, uccelli, cincillà, furetti, pesci e insetti, e ogni specie animale rara e curiosa.     Organizzata in collaborazione con ABA (Associazione Benessere Animale) “Animali dal Mondo” è l'unica mostra in Italia che si avvale della presenza in fiera di una clinica veterinaria e di associazioni e volontari a disposizione del pubblico per fornire informazioni e assistenza nella scelta, nell'educazione e nella cura dei pet.      Alla felicità degli animali domestici e degli animali esotici che vivono in famiglia “Animali dal Mondo” riserva particolare attenzione proponendo anche le più recenti conquiste del pet design : architetti e professionisti del settore mostrano al pubblico come allestire uno spazio adatto al proprio pet e come riprodurre, anche con piccoli accorgimenti, un’ambiente sano e accogliente.     Quest’anno in fiera viene proposto un “dry garden” a misura di gatto, con piante a basso consumo idrico, fertilizzanti e concimi non tossici, led per l'illuminazione, arricchito di arredi e complementi adatti ai nostri amici pelosi.     Verdi Passioni e Animali dal Mondo sono organizzate in collaborazione con ABA (Associazione Benessere Animale), col patrocinio del Comune e della Provincia di Modena.     Supportano la manifestazione BPER Banca come sponsor e CONAD in qualità di partner.     Dove, come, quando:   Date e orari:  sabato 2 e domenica 3 marzo dalle 9.30 alle 20.00   Luogo:  Modena Fiere Viale Virgilio, 70 uscita Autostrada Modena nord;   Organizzazione: ModenaFiere Srl;   Info:  info@verdipassioni.it ;  www.verdipassioni.it   Ingresso: intero 8 euro; prevendita on line 6 euro; ridotto over 65 anni e ragazzi 10-14 anni 6 euro.   Ingresso gratuito fino a 9 anni.   Info, programma e biglietti on line: www.verdipassioni.it  

Dai Cavalli ai Treni. I pavimenti ECOPLUS viaggiano in prima classe sul TRENO VERDE di Lega Ambiente e Ferrovie dello Stato
Realizzato con il patrocinio del Ministero dell'Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, il Treno Verde ha fatto tappa e conferenza stampa venerdi 15 febbraio a Roma.

Non c’è da stupirsi che proprio ECOPLUS sia partner tecnico di LEGA AMBIENTE e FERROVIE DELLO STATO in questo progetto tanto utile quanto ambizioso.     Grazie alla tecnologia acquisita in tanti anni di esperienza, ECOPLUS con la sua pavimentazione ECOPUZZLE , è Partner Tecnico del progetto Treno Verde 2019, e come per le numerose passate edizioni, le Tessere Puzzle di Ecoplus, prodotte utilizzando la gomma proveniente dal recupero dei pneumatici usurati, compattate a caldo e sotto pressione mediante utilizzo di legante, costituiscono la speciale Pavimentazione Ecologica per tutti i vagoni.      La Conferenza Stampa si è tenuta a Roma il 15 febbraio 2019 alla Stazione Termini e hanno partecipato numerosi personaggi di spicco come Stefano Ciafani, Presidente Legambiente, Gianfranco Battisti AD FS Italiane, Sergio Costa, Ministro dell’Ambiente.     Inaugurato a Palermo, Il Treno Verde 2019 avrà un percorso di 12 tappe, da Palermo a Milano per una mobilità a zero emissioni. Uno degli obiettivi principali è combattere lo smog, i cambiamenti climatici, ridurre il numero delle auto e potenziare il trasporto pubblico ridisegnando le nostre città, questo è quanto si legge nel comunicato di Lega Ambiente.      L’Italia sotto la cappa dello smog: nel 2018 in 26 capoluoghi di provincia superato il limite dei 35 giorni previsto per Pm10. E da gennaio 2019 sono già 22 quelli che hanno superato la metà del bonus di 35 giorni previsto dalla normativa. Emergenza alle porte per Frosinone, Torino e Milano.     Sono questi i temi al centro della nuova edizione del Treno Verde , la campagna di Legambiente e del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane , con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare , con ECOPLUS come partner tecnico torna sui binari d’Italia con una missione ben precisa: disegnare un futuro con mobilità a zero emissioni.     Il Treno Verde , un nuovo modo di proporre la mobilità sostenibile, ricco ti tecnologie sofisticate come ad esempio il sistema di bike sharing che permette ai cittadini di usufruire di una flotta di biciclette pubbliche, in modo semplice ed intuitivo, un’applicazione per smartphone attraverso cui si premia chi va a piedi o pedala, un app che propone uno sharing di mezzi elettrici di micromobilità e un sistema, il primo al mondo, che permette la ricarica immediata e completa delle bici elettriche in città, queste sono solo alcune delle sofisticate tecnologie proposte che, con ECOPLUS fanno del Treno Verde il convoglio ambientalista per eccellenza.       Per chi vuole saperne di più, può visitare il sito ufficiale del Treno Verde cliccando qui:   oppure, visitate il sito di Lega Ambiente, cliccando qui:  

SONO HUGO, MORGANA E PIUMA I GATTI VINCITORI DELLA PRIMA CA' ZAMPA CAT EXPOSITION.
In occasione della giornata nazionale del gatto, a Brugherio decine di gatti si sono sfidati per aggiudicarsi il titolo di gatto più bello, più di carattere e più in salute.

Hugo è un gatto Maine Coon di 6 mesi, Morgana uno Sphynx di 3 anni e Piuma un Europeo d 1 anno.     Sono i tre gatti che si sono aggiudicati il titolo rispettivamente di gatto più bello, più in salute e di carattere della prima Ca’ Zampa Cat Exposition.     Un Cat Day con cui rendere protagonista il felino più amato dagli italiani. Per un giorno Brugherio è diventata capitale dei gatti in occasione della Giornata nazionale a lui dedicata di domani, domenica 17 febbraio.     Per celebrare il pet e l’amore che i suoi proprietari provano per lui, Ca’ Zampa, il primo gruppo di cliniche veterinarie che offre servizi veterinari, e in una struttura adiacente tutti i servizi complementari per il benessere a 360 gradi degli animali da compagnia, ha firmato un evento unico nel suo genere che ha attirato decine di esemplari provenienti da tutta la Lombardia.     I tre gatti sono stati valutati in base a dei criteri precisi, come l’armonia del corpo, le condizioni, lunghezza e tessitura della pelliccia, la lucidità del pelo, la vivacità, la socievolezza e la giocosità.     “Il gatto è tra i pet più amati dagli italiani – afferma Massimo Beccati, Direttore Sanitario della clinica Ca’ Zampa di Brugherio – e in occasione della ricorrenza che lo celebra a livello nazionale, abbiamo voluto dedicargli un momento speciale per consacrare la sua bellezza, la sua energia e la sua forma fisica coinvolgendo direttamente i tanti appassionati  presenti sul territorio”.      L’evento ha visto la prestigiosa collaborazione di Purina e di ANFI (Associazione Nazionale Felina Italiana),  membro della FIFÉ, Federation International Féline, federazione mondiale di amanti dei gatti, presente in oltre 40 paesi.       A valutare i pet è stata una giuria composta da Massimo Beccati, Marco Scaglia, delegato di FIFÉ ed l’allevatrice Roberta Bianchi di Farie Kiss, che hanno giudicato gli esemplari sulla base di rigorosi criteri al fine di definire chi si distinguesse maggiormente nelle tre categorie definite.  

CAVALLI SELVAGGI, UCCELLI RAPACI E MUFLONI TESORI NASCOSTI IN VAL D'AVETO E BARBAGIA
Nelle valli del Parco dell'Aveto alcuni branchi di cavalli selvaggi galoppano liberi e indipendenti, senza contatti con gli esseri umani.

In uno dei territori più caratteristici e affascinanti della Liguria di Levante. Sono fieri e orgogliosi, perfettamente in sintonia con le risorse e i ritmi scanditi dalla natura.     La loro storia ha inizio 20 anni fa quando alcuni, rimasti soli alla morte del padrone, si liberarono dalle briglie, si inselvatichirono, e non tornarono più indietro, diventando un branco selvaggio senza eguali in Italia e forse in Europa.     Osservarli nella loro libertà è un privilegio raro e una occasione per fare trekking o mountain bike lungo i sentieri suggestivi del Parco dell’Aveto scoprendo i magnifici paesaggi dell’entroterra Ligure.     Chiedi informazioni, prenota le tue vacanze nelle strutture accoglienti del Parco, scopri la gastronomia locale, aderisci al progetto internazionale “Tesori Nascosti del Mediterraneo” che si pone l’obiettivo di far conoscere posti e territori poco noti ma in grado di far vivere esperienze ed emozioni rare.     Nei territori che aderiscono al Progetto Tesori Nascosti del Mediterraneo altre esperienze sono possibili per chi ama vivere intensamente la natura e osservare gli animali selvatici, come uccelli rapaci e mufloni in Barbagia Mandrolisai (Sardegna).     Per saperne di più Sui cavalli selvaggi delle Valli del Parco: Wild Horsewatching Sul territorio delle Valli del Parco dell'Aveto: Una Montagna di Accoglienza nel Parco Sul territorio di Barbagia Mandrolisai: Impronta Cooperativa Sulle strutture aderenti al progetto Tesori Nascosti del Mediterraneo: Strutture Valli del Parco dell'Aveto Strutture Barbagia Mandrolisai Seguici e contattaci sui nostri social: Facebook e Instagram

Cavalli a Roma 2019, l'evento per conoscere e amare i cavalli e la natura
Otto padiglioni di gare, spettacoli, convegni e spazi commerciali dal 15 al 17 febbraio alla Fiera di Roma. Fitto il palinsesto di iniziative dedicato ai bambini. Il 2% degli incassi sarà devoluto al policlinico Gemelli di Roma

I cavalli, il loro mondo, ma anche tanta natura.   La nuova edizione di Cavalli a Roma, che si inaugura il 15 febbraio alla Fiera di Roma, quest’anno ha preparato, per tutti i suoi visitatori, un programma pieno di esperienze per unire la passione per questi splendidi animali e quella per la natura.   È impossibile rispettare i cavalli senza conoscerli e cercando il benessere per loro si finisce per trovare anche il nostro.   Con questo intento negli otto padiglioni della Fiera i cavalli saranno la nostra guida alla riscoperta dei ritmi della natura.   L’evento è organizzato per il secondo anno consecutivo dalla società Ad Maiora IR , guidata da Irene Castelli e ha il patrocinio del MIPAAFT, del CONI e della FISE . Altri importanti partner sono Fieracavalli di Verona, il Policlinico Agostino Gemelli, la Camera di Commercio e la Fiera di Roma.   Dal 15 al 17 febbraio a Cavalli a Roma si potranno ammirare i cavalli impegnati in alcune delle principali discipline sportive con gare di livello internazionale.   Dal salto ostacoli con un concorso internazionale CSI1* e CSI2* , protagonista al padiglione 3, al reining con il Rome Shoot In , prima tappa europea della Coppa del Mondo e al Campionato Europeo Working Cow da seguire nel padiglione 4.   Le suggestive esibizioni dei cavalli spagnoli si potranno ammirare nel padiglione 5, mentre il numero 7 sarà dedicato al team penning, al ranch sorting e al pony western.   Dimostrazioni e gare di attacchi anche negli spazi esterni della Fiera di Roma.   Sabato 16, al termine delle gare equestri, è in programma un incontro di calcio tra la N azionale “Equitazione sport e salute” , capitanata dal cavaliere azzurro Luca Marziani, e la squadra guidata dal campione di calcio Paolo Negro composta da ex calciatori, sportivi e personaggi dello spettacolo.   La Nazionale “Equitazione sport e salute” è nata per sostenere la ricerca nel reparto di Gastroenterologia del Policlinico Gemelli di Roma.   Il 2% del totale dell’incasso della biglietteria di Cavalli a Roma sarà donato per la ricerca sulle malattie autoimmunitarie in particolare sul Morbo di Crohn.   L’evento sportivo è dedicato a Fabrizio Frizzi, l’amatissimo conduttore televisivo scomparso nel 2018.   Alla sua famiglia verrà consegnata una targa ricordo da parte della Nazionale “Equitazione sport e salute” .   Il padiglione 8 sarà dedicato interamente allo Slow Life , con il cavallo compagno dell’uomo nella ricerca di una dimensione del tempo che assecondi la natura.   Attenzione per la tutela ambientale, turismo eco-compatibile, agricoltura sostenibile saranno la bussola che guiderà gli eventi di questo padiglione.   Si potrà assistere a spettacoli con cavalli in libertà, convegni, masterclass, workshop, laboratori artigianali.   Sono previsti il red carpet Biodiversità Made in Italy per tutelare e valorizzare le biodiversità equine e spettacoli con muli e asinelli. In mostra prodotti della tradizione.   Qui si potrà assistere ai tre convegni, uno per giornata, organizzati per riflettere e approfondire i nostri legami con i cavalli.   Il 15 febbraio alle 12, nel primo dei “convegni in campo”, si parlerà del cavallo come mediatore e custode dell'ambiente.   Il giorno successivo alle 14, la giornalista Maria Luisa Cocozza modererà l'appuntamento dedicato al benessere animale sulle pratiche complementari per la salute e il benessere del cavallo.   Nell'ultima giornata, sempre alle 14, la dottoressa Maria Lucia Galli presenterà l'evento dedicato alla relazione uomo-cavallo.   Il padiglione 6 sarà tutto dedicato ai bambini, per offrire ai più giovani un’occasione unica di avvicinamento ai cavalli e alla natura.   Al suo interno la Pony City , tante attività ludico ricreative e una Fattoria Didattica.   Nella giornata di apertura, sarà possibile sperimentare l’horse painting .   I bambini potranno dipingere con le proprie mani, grazie a una tavolozza di colori atossici, su tele-coperte indossate dai cavalli, che diventano mediatori e catalizzatori empatici.   Un'attività interattiva integrata che fa parte della campagna di sensibilizzazione promossa dall’associazione tunisina Centre Hippique Mahdia per l’infanzia, la disabilità e la diversità.   Nel padiglione 6 si potrà entrare nel Giardino di Filly , la fattoria didattica organizzata dal Roma River Ranch .   Intorno ad un laghetto si muoveranno bellissimi animali, molti dei quali salvati dalle guardie zoofile. I   bambini potranno ammirare e interagire con cigni neri e pavoni bianchi, pecore del Camerun e di razza Nana d'Ouessant, capre d’angora, lama, maialini vietnamiti e altri affascinanti rappresentanti della biodiversità del pianeta.   Lo spazio è stato voluto da Irene Castelli per la sua importante valenza sociale ed educativa.   Testimonial saranno il cavaliere azzurro Filippo Bologni e lo Statunitense Cade McCutcheon , campione del mondo di reining.   Presenti rappresentanze dei Lancieri di Montebello e dei Carabinieri a cavallo.   Il taglio nel nastro, in programma il 15 febbraio alle ore 10 nell’area esterna della Fiera.

Giardino, orto, campagna, animali: piaceri da coltivare. A Verdi Passioni prove di primavera, il 2 e 3 marzo a Modena

Fiera di primavera per eccellenza, Verdi Passioni è dedicata all’hobby del giardinaggio, la passione per il décor e l’amore per gli animali.   Oltre 200 espositori danno vita a un salone interattivo che coinvolge i visitatori con incontri gratuiti e workshop sulle tecniche di giardinaggio, agricoltura e cura degli spazi verdi.   Un intero padiglione è riservato agli animali esotici e da compagnia: ad “Animali dal Mondo”, in collaborazione con ABA (Associazione Benessere Animale), veterinari, associazioni e volontari sono a disposizione per assistenza nella scelta, nell’educazione e nella cura dei pet.   L’appuntamento è il 2 e 3 marzo a ModenaFiere   Adesso lo dice anche la scienza: metter le mani tra piante, terra e fiori fa bene alla salute.   Quella che è sempre stata un’intuizione legata al buon senso ha ora trovato la sua conferma anche negli studi: numerose ricerche scientifiche hanno dimostrato che chi pratica il gardening ha maggiori possibilità di restare in salute rispetto a chi non pratica questo hobby, che invita al movimento fisico, aiuta a conservare elasticità muscolare e soprattutto abbassa i livelli di ansia e stress.   E ora la cura per il verde coinvolge sempre più le giovani generazioni: i dati statistici dicono che oggi un italiano su tre si dedica al giardinaggio e oltre il 50% degli under 34 anni ama curare le piante in casa o all’aperto ( dati GfK ).   Per giardinaggio non si intende solo la cura di un grande giardino: gli effetti positivi si riscontrano anche curando un piccolo orto, il balcone, le piante in casa, il bonsai, piccole collezioni di cactus.   Per tutti gli appassionati l’appuntamento è sabato 2 e domenica 3 marzo a ModenaFiere con la settima edizione di Verdi Passioni , il salone dedicato a orto, giardino e campagna, al vivere verde, ma anche agli animali esotici e da compagnia a cui è dedicato il padiglione “Animali dal Mondo”.   La manifestazione celebra con una grande varietà di proposte l’hobby del giardinaggio, la passione per il décor e l’amore per gli animali.   In esposizione ci sono semi, piante, fiori, bulbi, attrezzatura, arredi, oggettistica e decorazioneper gli spazi verdi, mentre un denso programma di incontri gratuiti coinvolge i visitatori sulle tecniche di giardinaggio, i principi dell’orticoltura, la manutenzione e la cura degli spazi verdi.   L’evento, che al suo interno ospita un’importante sezione riservata alle rose , dà spazio anche all’apprendimentoe alla creatività con dimostrazioni e corsi di decorazione e allestimento floreale , e con laboratori didattici rivolti ai bambini .   Verdi Passioni è una vetrina del vivere verde, per tutti i gusti e tutte le tasche: negli stand nobili piante e comuni erbette che si trasformano in aromi preziosi in cucina convivono con stagionali dai mille colori, attrezzi degni del professionista e proposte di arredamento e complementi per gli spazi verdi che variano dalle nostalgiche atmosfere dello stile shabby al nitore del design contemporaneo.   “Animali dal Mondo”: appuntamento con le specie rare e curiose e con il loro benessere   Nell’ambito di “Verdi Passioni”, si svolge la quarta edizione di “Animali dal Mondo” .    In mostra ci sono conigli, serpenti, iguane, tartarughe, uccelli, cincillà, furetti, pesci e insetti, e ogni specie animale rara e curiosa.   Organizzata in collaborazione con ABA (Associazione Benessere Animale) “Animali dal Mondo” è l'unica mostra in Italia che si avvale della presenza in fiera di una clinica veterinaria e di associazioni e volontaria disposizione del pubblico per fornire informazioni e assistenza nella scelta, nell'educazione e nella cura dei pet.   Alla felicità degli animali domestici e degli animali esotici che vivono in famiglia “Animali dal Mondo” riserva particolare attenzione proponendo anche le più recenti conquiste del pet design : architetti e professionisti del settore mostrano al pubblico come allestire uno spazio adatto al proprio pet e come riprodurre, anche con piccoli accorgimenti, un’ambiente sano e accogliente.   Verdi Passioni e Animali dal Mondo sono organizzate in collaborazione con ABA (Associazione Benessere Animale) e col patrocinio del Comune di Modena. Supportano la manifestazione BPER Banca come sponsor e CONAD in qualità di partner.   Dove, come, quando:   Date e orari: sabato 2 e domenica 3 marzo dalle 9.30 alle 20.00   Luogo: Modena Fiere Viale Virgilio, 70 uscita Autostrada Modena nord;   Organizzazione: ModenaFiere Srl;   Info: info@verdipassioni.it tel. 059.848380 www.verdipassioni.it   Ingresso: intero 8 euro; prevendita on line 6 euro; ridotto over 65 anni e ragazzi 10-14 anni 6 euro.   Ingresso gratuito fino a 9 anni.   Info, programma e biglietti on line: www.verdipassioni.it      

Circa 500 mici in 2 giorni alla 50^ Esposizione Internazionale Felina a Padova.
Un british di Cremona è il gatto più premiato in Fiera. Secondo premio a Roma, terzo a Mestre. Domenica una nuova gara

(Padova 19 gennaio 2019) Fuzzy Hunter Cherry Land (in foto col proprietario) un British di 16 mesi di età di Marco Piazzi da Cremona è il gatto più bello della prima delle due giornate dell’ Esposizione Internazionale Felina di Padova in svolgimento fino a domenica 20 gennaio alla Fiera di Padova. Secondo il Persiano Dolceamore Bounty di proprietà di Barbara Ciamarra da Roma e terzo il Maine Coon Gic Edenfelix Boris di Emma Ippolito da Mestre (Ve) . Il vincitore assoluto si è anche aggiudicato il premio della Speciale British .   Sono circa 500 i mici in gara nel concorso di bellezza organizzato dal Movimento Azzurro (ecosezione veronese dell’associazione di protezione ambientale), sotto l’egida dell’ ENFI ( Ente Nazionale Felinotecnica Italiana ).   A valutarli sono stati chiamati i giudici internazionali Tomoko Vlach del Giappone, Kurt Vlach dell’Austria, Fabrice Calmes della Francia, Albert Kurkowski della Polonia, e l’allievo giudice Chiara De Luca.   I gatti di domenica arrivano da tutta Italia, portati da allevatori di Esotici, Persiani, Scottish Fold, Scottish Straight, British, Blu di Russia, Sacro di Birmania . Oltre a queste razze sono presenti: il “chiacchierone” americano Snowshoe (incrocio tra Siamese e American Shorthair bicolore) dalle zampette bianche e dagli occhi blu intenso, i gatti del Bengala imparentati con il leopardo asiatico, i giganteschi Maine Coon statunitensi e i canadesi gatti nudi Sphinx ispiratori del personaggio E.T., i russi Kurilian Bobtail (dell’omonimo arcipelago) a pelo lungo e corto che presentano la curiosa coda a ponpon, gli americani Ragdoll soprannominati bambole di pezza . Domenica (dopo le ore 16) il Best in Show premierà gli esemplari che maggiormente si avvicinano agli standard internazionali di ciascuna razza. Il programma prevede inoltre, domenica, due competizioni particolari: lo Speciale Scottish & Highland e lo Speciale Maine Coon .   Il pubblico può accedere al padiglione 15 a partire dalle ore 9,30 prima dell’avvio dei giudizi. Il biglietto è di 12 euro, mentre i bambini fino ai 12 anni (se accompagnati) entrano gratis, come pure soci ENFI, disabili con accompagnatore o con disabilità superiore al 75%, forze dell’ordine in divisa, giornalisti con tesserino.   Ridotto a 10 euro per gli over 65. Sempre ai bambini è dedicata La cupola dell’arte , una grande cupola gonfiabile di 50 mq. sotto il quale potranno fermarsi a giocare e colorare utilizzando speciali tempere. A loro disposizione tanti giochi costruttivi per le diverse età.   L’iniziativa del laboratorio didattico Disegna e Decora di Padova specializzato in giochi didattici, sarà seguita dall’associazione culturale- artistica H2o bolle di Padova con Alessia Case e Federico Stecca che eseguono anche maxi bolle di sapone dentro le quali fanno entrare i bambini.

Migliaia di allevatori da tutta Italia hanno festeggiato a Roma il santo Patrono, Sant'Antonio Abate.
Anche quest'anno, nella mattinata del 17 gennaio, per la dodicesima volta consecutiva a livello nazionale A.I.A. e le associate territoriali, assieme a Coldiretti, hanno realizzato la "Giornata dell'Allevatore" nel cuore della Cristianità, in Piazza Pio XII a Roma, di fronte al Colonnato del Bernini, ed in Vaticano, nella Basilica di San Pietro.

La grande festa della “Giornata dell’Allevatore ” a Roma ed in Vaticano ha caratterizzato l’intera mattinata di giovedì 17 gennaio 2019: migliaia di allevatori con le loro famiglie, provenienti da tutta Italia, hanno ancora una volta, per il dodicesimo anno consecutivo, gioiosamente “invaso” lo spazio antistante il celebre Colonnato del Bernini, di fronte al sagrato di San Pietro, per celebrare degnamente, tutti assieme a livello nazionale, il loro santo Patrono, Sant’Antonio Abate .     Una giornata di festeggiamenti, preghiera e riflessione, organizzata dall’Associazione Italiana Allevatori-A.I.A. assieme alle associate territoriali ed alla Coldiretti, che nell’occasione ha divulgato lo studio “Fattoria Italia” sullo stato ed il ruolo degli allevamenti nazionali per l’economia e la società.     Consolidato il ricco programma della manifestazione, che ha visto pacificamente mescolati allevatori, cittadinanza romana e numerosissimi turisti in visita nel cuore della Cristianità ad ammirare la “Fattoria sotto il cielo” in Piazza Pio XII e la sfilata di cavalli e cavalieri partita da Castel Sant’Angelo percorrendo tutta Via della Conciliazione, al termine della messa celebrata in San Pietro dal Cardinale Arciprete per la Basilica Vaticana, Angelo Comastri .     Nei recinti della “Fattoria sotto il cielo”, una piccola ma significativa rappresentanza degli animali presenti negli allevamenti italiani, alcuni simbolo della ricca biodiversità patrimonio della zootecnia nazionale: dalle bovine Frisona, Pezzata Rossa, Chianina, Marchigiana, Limousine, alle pecore delle razze Sarda e Sopravvissana, alle capre Maltesi, al Cavallo Agricolo Italiano da Tiro Pesante Rapido ed all’Asino Amiatino, conigli di varie razze, galline Ancona, oche Venete e Germani Reali; non potevano mancare i suini – animali simbolo associati nell’iconografia classica al Santo protettore Antonio Abate - , con il maiale Nero Casertano. Altre razze equine hanno poi sfilato, seguendo la Fanfara del IV Reggimento Carabinieri a Cavallo, assieme alle rappresentanze del Reggimento Corazzieri, del CUFAA (Comando Unità per la Tutela Ambientale, Forestale e Agroalimentare dell’Arma dei Carabinieri), dei Lancieri di Montebello e della Polizia di Stato, presente anche con le unità cinofile; presenti in particolare il cavallo Lipizzano dell’Allevamento Ascal di Monterotondo, portato dal Crea, il Maremmano, il Tolfetano, il Sanfratellano, il Pentro e gli Haflinger, questi ultimi utilizzati dal Centro di riabilitazione Equestre di Villa Buon Respiro, in provincia di Viterbo.     Da Monterotondo, Comune alle porte della Capitale, in sfilata anche la Confraternita della Pia Unione di Sant’Antonio, recante un’antichissima statua del Santo.       Gli interventi dei rappresentanti istituzionali     Breve ma suggestiva come di consueto la cerimonia ufficiale dal palco antistante la “Fattoria sotto il cielo”, prima della benedizione impartita dal cardinal Comastri ad uomini ed animali. Il Vicario di Sua Santità Papa Francesco ha ribadito parte del messaggio lanciato durante l’omelia nella Messa del mattino, confermando il ruolo importante per tutta la società svolto dalla famiglia contadina, che conserva e tramanda valori assoluti quali l’impegno nel lavoro quotidiano, la costanza anche nelle avversità, la tutela del Creato ed il rispetto della Natura. “Gli allevatori italiani sono la parte più bella e sana della società”, ha dichiarato Comastri.     “Con grande emozione – ha esordito il presidente dell’A.I.A., Roberto Nocentini – salutiamo anche quest’anno questa piazza piena di allevatori e cittadini in festa, ringraziando soprattutto questi ultimi per essersi uniti alla nostra iniziativa che vuole confermare il ‘patto’ tra la categoria di chi opera in zootecnia, un lavoro duro, impegnativo ma al tempo stesso affascinante, e la società.     Dovete tutti avere fiducia nel senso di responsabilità degli allevatori italiani, che vi garantiscono ogni giorno sulla salubrità e rintracciabilità degli alimenti di origine zootecnica che arrivano sulle vostre tavole, attraverso percorsi virtuosi improntati al benessere degli animali, alla sostenibilità ambientale ed alla dignità di chi lavora negli allevamenti”, ha poi concluso.     Messaggio confermato anche dal consigliere dell’Associazione e presidente nazionale di Coldiretti, Ettore Prandini , che ha colto l’occasione per ribadire come “fare l’allevatore è una scelta di vita, quindi una scelta etica: parliamo di una categoria spesso sottovaluta ed addirittura additata come responsabile di fenomeni negativi di impatto sull’ambiente.     Niente di più sbagliato: la zootecnia per una nazione come l’Italia non solo è una risorsa strategica per l’economia e l’occupazione, ma è anche la base di produzioni inimitabili che tutto il mondo ci invidia e costantemente ci imita, in questo modo sì danneggiandoci sia come categoria che come sistema-Paese. Noi saremo sempre al fianco degli allevatori italiani perché sono un patrimonio di tutti ”, ha detto tra l’altro.       Sul palco, assieme al direttore generale di A.I.A. Roberto Maddé , a dirigenti del sistema allevatoriale da tutta Italia ed alle Autorità militari e civili, in rappresentanza delle istituzioni nazionali anche il senatore Gianpaolo Vallardi , presidente della IX Commissione permanente Agricoltura e Produzione Agroalimentare, che oltre a rallegrarsi per la massiccia affluenza di allevatori convenuti nella capitale per rinverdire una tradizione antichissima di devozione, ha annunciato come prossima un’altra tappa importante sull’etichettatura dell’agroalimentare Made in Italy .     “Una battaglia sacrosanta - ha detto - che sarà un punto di rinascita per l’agricoltura italiana”: Il rappresentante del Comune di Roma, l’assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro Carlo Cafarotti , ha innanzitutto portato il saluto della sindaca Virginia Raggi . “Roma è lieta di far da cornice all’impegno ed al lavoro degli allevatori italiani che operano in silenzio, con umiltà, quotidianamente, spesso fra mille difficoltà.     L’area metropolitana della nostra città, come è noto il Comune con superficie agricola più grande d’Europa, ha nella sua storia e tradizione la presenza delle attività di allevamento.     Un patrimonio che cittadini e visitatori della Capitale possono apprezzare ogni giorno consumando prodotti freschi, provenienti da filiera corta e commercializzati anche attraverso i mercati contadini, testimoni di un’agricoltura di prossimità che vuol dire garanzia di salubrità, contenimento degli sprechi, rispetto dell’ambiente, attrazione di flussi turistici”.      

RAIDHO HEALING HORSES, A SCUOLA DI LEADERSHIP DAL CAVALLO.
Raidho Healing Horses, il percorso di crescita consapevole i cavalli ideato dalla trainer Alexandra Rieger, apre le iscrizioni al workshop del 9 e 10 marzo 2019 sul Garda: due giorni per gettare le basi di un´autentica leadership praticando consapevolezza e coerenza comunicativa.

Il cavallo come metafora della vita, capace di chiamare all’appello le proprie doti di leader e di comunicatore efficace: una palestra pratica, seria ed emozionante per vedersi allo specchio e, attraverso un percorso di consapevolezza, diventare un autentico punto di riferimento per il cavallo non solo con la tecnica ma, piuttosto, con la pratica della propria leadership: proprio come avviene, ogni giorno, nella negoziazione delle gerarchie nel branco.       Raidho Healing Horses, il pionieristico percorso di crescita personale attraverso i cavalli ideato dalla trainer tedesca Alexandra Rieger, si rivolge a chi desidera creare le basi di un vero binomio, da terra e poi in sella e si sviluppa attraverso una piccola, ma importante, parte di teoria affiancata da una consistente parte una pratica, tutta da terra e praticabile da chiunque, con il branco di cavalli della signora Riger.      Il percorso di formazione “Raidho, a cavallo dei 7 chakra”, poggia su un lavoro incentrato unicamente sulla persona: è il cavaliere o l’amazzone che dovrà avere voglia di mettersi in discussione allenare la propria congruenza a livello comunicativo ed essere più consapevole di ciò che il cavallo chiede e risponde.       Il workshop esperienziale “Raidho, a cavallo dei 7 chakra – 1 chakra” in programma il 9 e 10 marzo prossimi è il primo step del un cammino di formazione, che può o meno essere intrapreso dopo questo primo seminario. Si terrà a Gargnano (Lago di Garda, Brescia), nel podere sede dell’ASD Equitazione Creativa Raidho, tra cipressi e ulivi secolari, dove vive libero il branco di cavalli della trainer Alexandra Rieger.      Il lavoro Raidho permetterà a ognuno di portare a casa strumenti concreti per lavorare con ogni altro cavallo, praticando esercizi legati alla mindfulness, alla gestione delle proprie emozioni e alla pratica di una comunicazione non verbale e corporea coerente e chiara.        I posti sono limitati a un massimo di 10 persone. Info e prenotazioni a  italia@raidhohealinghorses.com o su www.raidhohealinghorses.com .       CHI È ALEXANDRA RIEGER     Fonda nel 2011 il metodo di lavoro sulla persona attraverso i cavalli Raidho Healing Horses, dopo aver frequentato dal 1988 al 1995 corsi di Formazione all’Alpha Institut in Svizzera e avere insegnato, dal 1995, il Training Alpha focalizzandosi sull'apprendimento attraverso il cavallo.     Ex dressagista prende parte, in questi anni, a numerosi corsi di comunicazione tra cui “Lavorare a terra con il cavallo“, a Warendorf e a Rosenheim in Germania, “Riconoscersi attraverso il cavallo“ sempre a  Warendorf, e al seminario residenziale “Nel ritmo dell’anima: il lavoro con i cavalli", tenuto da Vanessa Malvacini con “Sudafrica Formazione”.     Vive e lavora con il suo branco di cavalli a Gargnano, sul Lago di Garda (Brescia), dove tiene workshop di Raidho Healing Horses due giorni aperti a chi sente il richiamo a una vita più coerente la propria persona, a cavalieri e amazzoni professionisti e non, a terapeuti che intendono la persona come un sistema complesso le cui parti sono interconnesse, a istruttori e figure del mondo equestre che cercano una ulteriore quadra del cerchio oltre tecnica e horsmanship.     Alexandra Rieger guida, insieme ai cavalli, a riscoprire il potere di una comunicazione chiara e gentile capace di cambiare profondamente la vita e il modo di essere e stare e fare con il cavallo.      Alexandra Rieger ha pubblicato il suo primo libro in italiano sulla genesi del metodo Raidho Healing Horses. “La forza guaritrice del cavallo”, distribuito dalla Hoepli, è disponibile on line sul sito della libreria.         

500 mici attesi alla 50^ Esposizione Internazionale Felina. Gatti nudi, chiacchieroni, leopardati, con la coda a ponpon o le orecchie piegate. Rarità feline in Fiera a Padova.
Sabato 19 gennaio, la Fiera di Padova dà il via alla due giorni della 50^ Esposizione Internazionale Felina, l'atteso appuntamento con i gatti più belli del mondo, che saranno portati in gara da allevatori e proprietari di tutta Italia. Saranno almeno 500 nei due concorsi di bellezza giudicati dai giudici internazionali Tomoko Vlach del Giappone, Kurt Vlach dell'Austria, Fabrice Calmes della Francia, Albert Kurkowski della Polonia, e dall'allievo giudice Chiara De Luca.

Assieme alle razze Esotici, Persiani, Scottish Fold, Scottish Straight, British, Blu di Russia, Sacro di Birmania, ci saranno: il “chiacchierone” americano Snowshoe (incrocio tra Siamese e American Shorthair bicolore) dalle zampette bianche e dagli occhi blu intenso, i gatti del Bengala imparentati con il leopardo asiatico, i giganteschi Maine Coon statunitensi e i canadesi gatti nudi Sphinx che hanno ispirato Carlo Rambaldi nell’ideazione di E.T., i russi Kurilian Bobtail (dell’omonimo arcipelago) a pelo lungo e corto che presentano la curiosa coda a ponpon, gli americani American Curl che hanno le orecchie arricciate all’indietro, i Ragdoll soprannominati bambole di pezza.         La competizione di Padova organizzata dal Movimento Azzurro (ecosezione veronese dell’associazione di protezione ambientale), inaugura il calendario 2019 dell’ ENFI (Ente Nazionale Felinotecnica Italiana) e si tiene sabato 19 e domenica 20 nel padiglione 15 della Fiera di Padova, dove sfileranno campioni nazionali, internazionali e rarità.       Nei pomeriggi di sabato e domenica (dopo le ore 16) i Best in Show premieranno gli esemplari che maggiormente si avvicinano agli standard internazionali di ciascuna razza. Il programma prevede inoltre, sabato, lo Speciale British Longhair & Shorthair , mentre domenica si svolgeranno lo Speciale Scottish & Highland e lo Speciale Maine Coon .       Apertura al pubblico alle ore 9,30 in corrispondenza con l’avvio dei giudizi.       Il biglietto è di 12 euro (prezzo invariato da 13 anni), mentre i bambini fino ai 12 anni (se accompagnati) entrano gratis, come pure soci ENFI, disabili con accompagnatore o con disabilità superiore al 75%, forze dell’ordine in divisa, giornalisti con tesserino. Ridotto a 10 euro per gli over 65.       La cupola dell’arte per i bambini. La cupola dell’arte , una grande cupola gonfiabile di 50 mq. è lo spazio sotto il quale i bambini in visita all’Esposizione Internazionale Felina di Padova potranno fermarsi a giocare e colorare utilizzando speciali tempere.       A loro disposizione tanti giochi costruttivi per le diverse età.       L’iniziativa del laboratorio didattico Disegna e Decora di Padova specializzato in giochi didattici, sarà seguita dall’associazione culturale- artistica H2o bolle di Padova con Alessia Case e Federico Stecca che eseguiranno anche delle maxi bolle di sapone dentro le quali faranno entrare i bambini.      

I gatti più belli del mondo in Fiera a Padova con "giallo" in conferenza stampa
50^ Esposizione Internazionale Felina - 19 e 20 gennaio 2019

I gatti del Bengala imparentati con il leopardo asiatico, quelli americani - American Curl - che hanno le orecchie arricciate all’indietro , i russi Kurilian Bobtail (dell’omonimo arcipelago) che presentano la curiosa coda a ponpon, il “chiacchierone” americano Snowshoe (incrocio tra Siamese e American Shorthair bicolore) dalle zampette bianche e dagli occhi blu intenso, le bambole di pezza - Ragdoll , i giganteschi Maine Coon statunitensi e i canadesi gatti nudi Sphinx .   Sono solo alcune delle tante razze di gatti che sabato 19 e domenica 20 gennaio al padiglione 15 della Fiera di Padova rappresentano l’universo felino alla 50^ Esposizione Internazionale Felina di Padova . All’odierna presentazione in Fiera, una Maine Coon di nome Astrid , stanca di aspettare il suo turno di celebrità, ha pensato bene di eludere la sorveglianza della proprietaria Michela Ferraro di San Pietro in Gù e dei giornalisti presenti, facendo perdere le sue tracce anche al “marito”, il Maine Coon Aperol Perbachows di 3 anni, unico rosso della sua razza in Italia ad avere gli occhi bicolore. Vane le ricerche di un’ora per tutta la Fiera di Padova, è stata trovata da Costanza Daragiati , l’allevatrice che portò in Italia le prime expo feline, accovacciata tra i cavi dell’impianto audio della sala consiglio, da dove sentiva gli accorati appelli degli umani e del suo “sposo”. Lo storico concorso di bellezza padovano che si preannuncia come la sfilata di circa 500 tra i gatti più belli del mondo, metterà venti ore a disposizione al pubblico per vedere da vicino molti bellissimi gatti di razza pregiata, tra cui campioni nazionali, internazionali e rarità; e per assistere alle selezioni da parte di quattro giudici stranieri e alle premiazioni dei migliori esemplari, con un Best of Best sabato pomeriggio ed uno domenica. Tra le razze presenti in gara si segnalano: Esotici, Persiani, Scottish Fold, Scottish Straight, British, Ragdoll, Blu di Russia, Bengal, Sacro di Birmania, Snowshoe, American Curl, Kurilian Bobtail a pelo lungo e corto, Maine Coon .   E ci saranno naturalmente anche i gatti di casa (di età superiore ai 4 mesi) che partecipano a una gara specifica per loro.   E sarà proprio questa competizione di Padova organizzata dal Movimento Azzurro (ecosezione veronese dell’associazione di protezione ambientale), ad inaugurare il calendario 2019 dell’ ENFI ( Ente Nazionale Felinotecnica Italiana ) alla presenza di allevatori provenienti da tutta Italia.   Apertura al pubblico alle ore 9,30 in corrispondenza con l’avvio dei giudizi, mentre il Best in Show avrà inizio attorno alle 16 e si chiuderà con la proclamazione dei migliori gatti sia sabato sia domenica essendo due le competizioni.   Il programma prevede, sabato, lo Speciale British Longhair & Shorthair , mentre domenica si svolgeranno lo Speciale Scottish & Highland e lo Speciale Maine Coon .   Questi i giudici internazionali: dal Giappone Tomoko Vlach , dall’Austria  Kurt Vlach , dalla Francia Fabrice Calmes , dalla Polonia Albert Kurkowski .   Allievo giudice: Chiara De Luca.   BIGLIETTI E ORARIO Il biglietto è di 12 euro (prezzo invariato da 13 anni), mentre i bambini fino ai 12 anni (se accompagnati) entrano gratis, come pure soci ENFI, disabili con accompagnatore o con disabilità superiore al 75%, forze dell’ordine in divisa, giornalisti con tesserino.   Ridotto a 10 euro per gli over 65. Nelle due giornate saranno inoltre presenti i gatti di casa in apposita competizione.   La cupola dell’arte per i bambini  La cupola dell’arte , una grande cupola gonfiabile di 50 mq.   E’ lo spazio sotto il quale i bambini che visiteranno l’Esposizione Internazionale Felina di Padova potranno fermarsi a giocare e colorare utilizzando speciali tempere.   A loro disposizione tanti giochi costruttivi per le diverse età.   L’iniziativa del laboratorio didattico Disegna e Decora di Padova specializzato in giochi didattici, sarà seguita dall’associazione culturale- artistica H2o bolle di Padova con Alessia Case e Federico Stecca che eseguiranno anche delle maxi bolle di sapone dentro le quali faranno entrare i bambini.   Informazioni e foto anche su Facebook https://www.facebook.com/gattidelmondo/  e su Instagram https://www.instagram.com/cat_show_italia/

Esemplari di Torino, L´Aquila, Latina, Mantova, Ferrara e Slovenia vincono la prima giornata della 55esima Esposizione Internazionale Canina di Padova

(Padova 12 gennaio 2019) Premi in tutta Italia per i cani più belli di 7 gruppi, alla 55^ Esposizione Internazionale Canina di Padova al termine della prima delle due giornate in Fiera a Padova.   Per il gruppo 1 la giuria internazionale ha decretato vincitore il cane da pastore maremmano abruzzese Girone di Lucus Angitiae di Agostino Di Cola da Luco dei Marsi (L’Aquila); il primo del gruppo 3 è il kerry blue terrier Balboa Boucanier di Selene Virzì da Torino; primo del gruppo 4 è il bassotto nano a pelo corto Jaguar Xke di Silvallegra di Maria Cristina Frigoli da San Martino Canavese (Torino); il primo del gruppo 5 è il samoiedo Glamorous Jazz Carpathian White Smile di Matejka Percic Celarc da Lubiana (Slovenia); primo del gruppo 6 è il beagle Braveheart di Torrimpietra di Anna Quattrociocchi da Terracina (Latina); vincitore del gruppo 7 il cane da ferma tedesco a pelo corto River dei tre laghi di Dino Malaguti da San Biagio di Bagnolo S.Vito (Mantova) e primo del gruppo 8 il cao de agua Milla do Lusiadas di Paola Granata da Ferrara.   La manifestazione prosegue domenica 13 gennaio con i cani del gruppo 2 – 9 e 10, ossia i tipo pinscher - schnauzer – molossoidi – bovari svizzeri, cani da compagnia, levrieri , più i Raduni del Cane lupo cecoslovacco e dell’Australian Shepherd (inizio giudizi ore 10 con i giudici Boris Spoljaric e Chaty Daugherty) più i raggruppamenti Junior Handler, Juniores, Giovani, Veterani, Razze italiane, Coppie.   Domenica 13 gennaio il ring d’onore del padiglione 7 ospiterà anche le esibizioni della Scuola Padovana Cani da Soccorso (di Legnaro- Pd) capitanata dal presidente e istruttore Salvo D’Alò ; il pubblico avrà così modo di ammirare i due Pastori belga Malinois arrivati secondi ai campionati mondiali dei cani da soccorso in Repubblica Ceca: uno di questi, Lilla , è campione italiano 2018 della categoria.   In chiusura di manifestazione sarà proclamato il miglior esemplare delle due giornate.   L’apertura al pubblico dalle ore 9 alle 17 sabato e dalle 9 alle 18 domenica prevede un biglietto di 8 euro (gratis per bambini fino a 6 anni e per disabili, ridotto a 4 euro dai 6 ai 12 anni e per l’accompagnatore del disabile; biglietto famiglia di 16 euro per 2 adulti e un bambino dai 6 ai 12 anni). Visto che il regolamento delle esposizioni italiane consente il rientro a casa dei cani esclusi dagli spareggi pomeridiani, il pubblico è invitato a visitare l’esposizione fin al mattino per poter vedere tutti i cani partecipanti. Non è consentito l’accesso in Fiera ad animali non iscritti a catalogo. 

Un piccolo levriero italiano di Lecco vince la 55esima Esposizione Internazionale Canina di Padova
Tutto lombardo il podio

(Padova 13 gennaio 2019)   Lady Godiva dei Raggi di luna , un piccolo levriero italiano femmina di 5 anni dell’allevamento dei Raggi di Luna di Sirtori (Lecco) ha vinto stasera la 55^ Esposizione Internazionale Canina di Padova, concorso di bellezza in due giornate svoltosi alla Fiera di Padova con quasi 2.000 cani partecipanti di oltre 200 razze, provenienti da 13 Paesi: Austria, Croazia, Francia, Germania, Italia, Olanda, Repubblica Ceca, Russia, Slovacchia, Slovenia, Svizzera, Ucraina, Ungheria.       Al secondo posto si è classificato l’alano Queniee Eye-F del Castel Levante di Maria Patrizia Vidano da Carpiano (Milano) e terzo il bassotto Kaninchen a pelo duro Dargon Boy del Wanhelsing di Gabriel Mario Pascarella da Vergiate (Varese) .     Oltre al Best in Show giudicato da Francesco Cochetti , i 18 giudici internazionali giunti da Croazia, Francia, Germania, Italia, Slovenia, Stati Uniti, Turchia, Ungheria , hanno inoltre premiato oggi i migliori esemplari dei tre gruppi di razze presenti oggi in gara.     Per il gruppo 2 ha vinto l’alano l’alano Queniee Eye-F del Castel Levante di Maria Patrizia Vidano da Carpiano (Milano) ; per il gruppo 9 il bolognese Radamantino Dante di Maria Luisa Friggi da Todi (Perugia) e per il gruppo 10 il piccolo levriero italiano Lady Godiva dei Raggi di luna dell’omonimo allevamento di Sirtori (Lecco) .         I cani vincitori sabato 12 gennaio: per il gruppo 1 la giuria internazionale ha decretato vincitore il cane da pastore maremmano abruzzese Girone di Lucus Angitiae di Agostino Di Cola da Luco dei Marsi (L’Aquila); il primo del gruppo 3 è il kerry blue terrier Balboa Boucanier di Selene Virzì da Torino; primo del gruppo 4 è il bassotto nano a pelo corto Jaguar Xke di Silvallegra di Maria Cristina Frigoli da San Martino Canavese (Torino); il primo del gruppo 5 è il samoiedo Glamorous Jazz Carpathian White Smile di Matejka Percic Celarc da Lubiana (Slovenia); primo del gruppo 6 è il beagle Braveheart di Torrimpietra di Anna Quattrociocchi da Terracina (Latina); vincitore del gruppo 7 il cane da ferma tedesco a pelo corto River dei tre laghi di Dino Malaguti da San Biagio di Bagnolo S.Vito (Mantova) e primo del gruppo 8 il cao de agua Milla do Lusiadas di Paola Granata da Ferrara.       Domenica 13 gennaio si sono anche svolte le esibizioni della Scuola Padovana Cani da Soccorso di Legnaro (Pd) dell’istruttore Salvo D’Alò intervenuta con i due Pastori belga Malinois secondi ai campionati mondiali dei cani da soccorso in Repubblica Ceca: uno di questi, Lilla , è campione italiano 2018 della categoria. 

  • RICEVI GRATIS INFORMA

    A ogni acquisto ricevi gratis nel tuo pacco il notiziario INFORMA, il nostro bimestrale di informazione e benessere di cavalli, cani, gatti e persone.

    È in distribuzione il numero 1/2018. Buona lettura!

  • 5% EXTRA SCONTO SUBITO

    Con la Tessera Premium ricevi subito 5% SCONTO EXTRA su tutti i tuoi ordini per un anno intero, oltre agli sconti già presenti sui prodotti in vendita.

    > Aggiungila subito al carrello