SPEDIZIONE GRATIS COPERTE EQUITAZIONE. Proteggi il cavallo dal freddo!
0362 990913 dal Lunedì al Venerdì / dalle 8:30 alle 18:30

News e approfondimenti dal Portale del Cavallo

Viene qui riportata una serie di articoli, news e approfondimenti pubblicati sul magazine online Il Portale del Cavallo a tema cavallo, cane, gatto, e altri animali, oltre al benessere naturale, la cura degli animali e altri argomenti di interesse riguardo ai prodotti in vendita sul nostro e-commerce.

Il cavallo nei Proverbi: "Castra presto e...
Tutti i giovedì un nuovo proverbio

"CASTRA PRESTO E FERRA TARDI"   Proverbio logico e accorto almeno nel primo emistichio (una castrazione tardiva modificherà l'indole del cavallo assai meno di un intervento precoce), meno nel secondo, perché l'esigenza della ferratura dipende dal terreno su cui abitualmente si muove il cavallo e dal genere di impiego. Se si può attendere il terzo anno - e andare anche oltre - per un cavallo da sella o da tiro leggero, che viene domato tardi e trascorre il periodo di libertà in terreni erbosi, altro è il criterio usato per il purosangue che sovente, almeno per i soggetti più precoci e più qualificati, fa le sue prime prove in pista a due anni: si ferrano quindi gli anteriori, che sopportano il massimo sforzo durante la corsa.   QUESTO PROVERBIO è TRATTO DAL LIBRO "IL CAVALLO NEI PROVERBI"  Scritto da Tano Parmeggiani nel 1976 Edizioni Equitare. Il cavallo nei proverbi è una minuziosa raccolta di proverbi sui cavalli, argutamente commentati e ampliati da citazioni tratte da celebri opere di tutti i tempi. Accurata raccolta di proverbi sui cavalli in tutte le loro varianti anche regionali e talora straniere, non si limita a un mero elenco, ma si arricchisce di arguti commenti e di collegamenti, aneddoti, citazioni di opere famose antiche o più recenti.   > acquista il libro on line a soli 15,20€

Al galoppo verso la libertà: le sei regole d'oro per educare i cavalli
In questo libro di Magali Delgado e Frédéric Pignon viene illustrato come l'idea di "gioco" può essere alla base l'addestramento del cavallo per svilupparne l'intelligenza, la fiducia e il desiderio di riuscire, sia in libertà che in un contesto agonistico.

Autori: Magali DELGADO & Frédéric PIGNON Titolo: Al galoppo verso la libertà: le sei regole d'oro per educare i cavalli Editore: Equitare   “Penso che siano due personalità geniali”, dice Linda Tellington-Jones di Frédéric Pignon e di Magali Delgado. Frédéric nasce come stuntman a cavallo ed è oggi un maestro riconosciuto nel lavoro in libertà, Magali ha raggiunto prestigiosi risultati in dressage a livello di Grand Prix continuando a partecipare agli spettacoli equestri assieme al marito. La coppia francese ha raggiunto l’apice del successo con lo spettacolo Cavalia, un mix di lavoro in libertà, numeri di teatro equestre e arie di alta scuola – in tour nelle principali città europee, negli Stati Uniti e in Canada dal 2003 al 2009, per un totale di più di due milioni di spettatori. Il loro punto di svolta è stato l’incontro con il lusitano Templado, lo stallone “bellissimo e ribelle” che hanno trasformato nella star dei loro spettacoli. Ma soprattutto il cavallo che ha insegnato loro a “disimpare” quello che pensavano di sapere sull’addestramento e sulla relazione con i cavalli.   Dal rapporto con Templado hanno imparato le “sei regole d’oro” che presentano in questo libro, partendo dal principio che dobbiamo diventare il “porto sicuro” per il nostro cavallo, riuscendo nello stesso tempo a proporci come leader affidabili in ogni occasione, in modo da fargli accettare il rispetto per l’uomo senza cedere all’uso della forza o della costrizione mentale. In “Al galoppo verso la libertà” scoprirete un approccio all’addestramento basato sull’idea di “gioco”. Imparerete a leggere il comportamento del cavallo come individuo e a utilizzare le proposte che Frédéric e Magali ci suggeriscono per sviluppare l’intelligenza, la fiducia e il desiderio di riuscire del cavallo, sia in libertà che in un contesto agonistico.   Potete seguire il loro lavoro di continua ricerca sul sito www.pignondelgado.com   Ordina ora il libro sul nostro e-shop www.nonsolocavallo.it

Il cavallo nei Proverbi: "Cavaddi sauri e omini...
Tutti i giovedì un nuovo proverbio

Singolare insofferenza sembra esistere in Sicilia per il mantello sauro: un proverbio dice infatti "CAVADDI SAURI E OMINI MANCUSI  MANCU PONNU FARI PRI LI SPISI"   che, tradotto liberamente, può significare: cavalli sauri e uomini scontrosi - non ne cavi neppure le spese. Accostamento tipicamente proverbiale, legato cioè alla presunta sagacia popolare, di un carattere somatico fissato geneticamente - il mantello - con una nota di ordine psichico, funzione di una complessa struttura culturale, quale può essere nell'uomo una certa rudezza di tratto. Dal principio dei tempi si è cercato di leggere nell'aspetto esteriore dei nostri simili indizi sulla loro indole, riuscendo per lo più a diffidare di chi in qualche modo differisca dalla norma: e quando il deforme (che secondo il dettato biblico è espressione non di un lusus naturae, ma di una precisa intenzione divina), deriso e schivato da tutti s'incattivisce e si vendica come può, non fa che dimostrare una volta ancora come un aspetto anomalo o sgradevole sia segno infallibile di un'indole malvagia.   QUESTO PROVERBIO È TRATTO DAL LIBRO "IL CAVALLO NEI PROVERBI"  Scritto da Tano Parmeggiani nel 1976 Edizioni Equitare. Il cavallo nei proverbi è una minuziosa raccolta di proverbi sui cavalli, argutamente commentati e ampliati da citazioni tratte da celebri opere di tutti i tempi. Accurata raccolta di proverbi sui cavalli in tutte le loro varianti anche regionali e talora straniere, non si limita a un mero elenco, ma si arricchisce di arguti commenti e di collegamenti, aneddoti, citazioni di opere famose antiche o più recenti. > acquista il libro on line a soli 15,99€

Il cavallo nei Proverbi: "Biada e paglia caval di...
Tutti i Giovedì un nuovo proverbio

Si può transigere sulla qualità, ma non sulla quantità della razione: " BIADA E PAGLIA CAVAL DI BATTAGLIA"   dice un proverbio. Può mancare il fieno, possono mancare la crusca e le carote e quant'altro può entrare nella dieta di un cavallo ben nutrito, ma la biada, questa fonte di proteine energetiche e vitali, non può essere sottratta completamente a un cavallo che lavora. Quanto alla paglia, che se non altro fa volume, il cavallo se la procura brucando la lettiera: ed era certo l'alimento più facilmente reperibile per i reggimenti di cavalleggeri che attraversavano campi già mietuti e spigolati.   QUESTO PROVERBIO è TRATTO DAL LIBRO "IL CAVALLO NEI PROVERBI"  Scritto da Tano Parmeggiani nel 1976 Edizioni Equitare. Il cavallo nei proverbi è una minuziosa raccolta di proverbi sui cavalli, argutamente commentati e ampliati da citazioni tratte da celebri opere di tutti i tempi. Accurata raccolta di proverbi sui cavalli in tutte le loro varianti anche regionali e talora straniere, non si limita a un mero elenco, ma si arricchisce di arguti commenti e di collegamenti, aneddoti, citazioni di opere famose antiche o più recenti.   > acquista il libro on line a soli 15,99€

Dalla salute dello zoccolo al benessere del cavallo: un libro sugli effetti che la ferratura e la scuderizzazione tradizionale hanno sui cavalli
La dottoressa Strasser, in questo libro, propone di lasciare l'equino scalzo in condizioni di "scuderizzazione naturale" illustrandone i benefici

Autore: Hiltrud Strasser Titolo: Dalla salute dello zoccolo al benessere del cavallo Editore: Equitare   Chi ama il suo cavallo vuole dargli il meglio: cibo, ricovero, cure veterinarie. Quasi sempre, però, non prendiamo in considerazione le esigenze fisiologiche e psicologiche del cavallo, legate alle sue abitudini di vita nell'habitat naturale.   La dottoressa Strasser ha raccolto in questo libro i suoi studi sugli effetti che la ferratura e la scuderizzazione tradizionale producono sul cavallo - zoppie, laminiti, disturbi respiratori e cardiocircolatori - e propone un approccio diverso: lasciare il cavallo scalzo in condizioni di "scuderizzazione naturale".   Con un linguaggio semplice e grazie alle illustrazioni, l'autrice spiega perché un piede sano è il fondamento della salute del cavallo e consiglia di applicare il pareggio naturale, modificando nel contempo le condizioni di scuderizzazione. Segue quindi un'ampia sezione dedicata agli accorgimenti quotidiani che chiunque può adottare per offrire ai propri cavalli una vita all'insegna del benessere.   Ordina ora il libro sul nostro e-shop www.nonsolocavallo.it

Ippoterapia: istruzioni per l'uso. Un libro sulle potenzialità terapeutiche del rapporto tra uomo e cavallo
Il testo di Nicoletta Angelini e Federica Marino illustra i diversi aspetti della riabilitazione equestre

Autrici: Nicoletta Angelini e Federica Marino Titolo: Ippoterapia: Istruzioni per l'uso. Il modello delle Attività Equestri Integrate Editore: Equitare Le istruzioni per l'uso - che Georges Pérec applicava alla vita - riguardano qui la Riabilitazione equestre, e anche chiamarla genericamente ippoterapia è una provocazione: quando l'ippoterapia entra in una rivista di moda per presentare accessori ispirati al mondo del cavallo, significa che il termine ha avuto successo al di fuori del settore sociosanitario, che si è banalizzato. Questo libro cerca di tornare al contenuto etimologico del termine e racconta - prova a raccontare - il senso della terapia con il cavallo a partire dal rapporto storico che lega esseri umani ed esseri equini.   Uomo e cavallo, una relazione millenaria che negli ultimi decenni ha assunto nuove forme, che dimostrano non solo la piacevolezza delle frequentazioni "umano-equine", ma anche la loro utilità, quando l'umano è svantaggiato. Il legame profondo tra uomo e cavallo nasce nell'inconscio, cresce nel simbolo, nella storia e nella cultura e trova un senso nuovo nella cosiddetta ippoterapia: termine ormai di moda per una realtà tanto attuale quanto ancora fluida e ricca di interrogativi.   Cos'è? A chi è destinata? Perché il cavallo più di altri animali? Come funziona un maneggio? Quali le garanzie minime per le persone e i cavalli coinvolti nell'ippoterapia? E soprattutto: funziona? In che modo? Perché? La risposta è: sì, funziona, grazie a un semplice ingrediente che è forse possibile rintracciare in queste Istruzioni per l'uso. Tutto in una parola, "relazione", un concetto qui illustrato da diversi punti di vista, per un approccio globale alla questione, volutamente poliedrico: etologia, psicoanalisi, benessere animale e aspetti gestionali del settore riabilitativo. Una visione "olistica" per una realtà complessa, che prende forma e senso solo nell'integrazione dei più diversi punti di vista.   Questo volume raccoglie le riflessioni e i risultati dell'esperienza più che decennale dell'associazione L'Auriga Onlus. Nata nel 1993 per "favorire, diffondere e praticare tutte le attività al cui centro si ponga in qualsiasi modo il rapporto tra l'uomo e il cavallo", L'Auriga ha dato vita a un Centro di Attività Equestri Integrate in cui si applica quanto qui illustrato, nel rispetto del benessere umano e animale. Colleghi e coterapeuti, uomo e cavallo sono infatti individui diversi ma dotati di pari diritti e dignità e l'uguaglianza nella diversità è alla base delle attività de L'Auriga: una scelta fondante, imprescindibile, faticosa.   Ordina ora il libro sul nostro e-shop www.nonsolocavallo.it

La parassitosi nel cavallo può provocare diarrea, anemia, calo delle performance e, in alcuni casi, addirittura la morte
Come prevenire e contrastare le infestazioni di vermi e parassiti: scopriamo come con prodotti di libera vendita

Gli endoparassiti del cavallo, ovvero i parassiti che si nutrono e si riproducono all'interno dell'organismo ospite, si dividono nelle famiglie dei nematodi (vermi cilindrici), cestodi (vermi piatti e allungati come le tenie) e artropodi (mosche che colonizzano lo stomaco con le loro larve).   I parassiti influiscono negativamente sull'organismo del cavallo attraverso tre azioni: - azione espoliatrice con sottrazione di sangue e alimenti - azione traumatica con danni allo stomaco e all'intestino che possono provocare ulcere gastriche - azione meccanica e occlusione totale o parziale del lume intestinale   La presenza di parassiti gastrointestinali nei cavalli è una patologia molto comune e, soprattutto nel caso di cavalli che passano troppo tempo chiusi nei box, c'è la possibilità di una continua reinfestazione dalle proprie feci. I parassiti intestinali vengono poi espulsi dal cavallo con le feci, contaminando l'ambiente esterno. Un cavallo può essere aggredito dai vermi anche senza avere libero accesso al prato poiché la presenza di un esemplare infestato nella scuderia è sufficiente affinché gli altri cavalli possano essere aggrediti dai parassiti.   I primi sintomi dell'infestazione da vermi sono il prurito sul pelo, in particolare nella zona anale e il dimagrimento. Un cavallo infestato avrà i crini della coda leggermente arruffati e il mantello in cattivo stato. Altri sintomi della parassitosi sono diarrea, anemia, coliche ricorrenti e calo della performance. La vita del cavallo può essere a rischio solo in casi particolarmente gravi di infestazione.   Per combattere la parassitosi occorre innanzitutto massima igiene quotidiana, ovvero curare l'igiene del mantello del cavallo, pulire regolarmente gli ambienti e asportare con frequenza le feci. In secondo luogo è necessaria la somministrazione di prodotti che prevengono l'infestazione e che hanno un'azione vermifuga/vermicida.   Il vermifugo, per essere efficace, deve essere somministrato ogni 2 o 3 mesi circa. I puledri dovrebbero essere sverminati a partire dal secondo mese di vita. Bisogna fare attenzione a sverminare nel modo corretto perché se la sverminazione venisse svolta di routine o se la dose del vermifugo fosse insufficiente si rischierebbe di indurre nei parassiti una resistenza alla terapia.    Per non sprecare dosi di vermifugo è consigliabile appoggiare la mano sul naso del cavallo e aprire delicatamente la bocca con il pollice, per poi inserire gentilmente la siringa e, infine, aprire la bocca e fare uscire la pasta.   Per sverminare il cavallo si possono utilizzare alcuni prodotti fitoterapici di libera vendita.   Fitover/E della Bioequipe agisce come coadiuvante della profilassi e nellaterapia nei casi di infestazione. Fitover/E è a base di Carduus M., Ortica, Eucaliptus G. e Genziana, principi attivi fitoderivati. Fitover/E può essere somministrato anche a cavalle gravide.   Bioequipe produce anche un rullo salino, Fitover New Block , utili nell'eliminazione degli strongili negli equini grazie all'azione sinergica di Verbena, Viola e Gentiana e l'attività combinata di Echinacea e Astragalo. Wormless Plus è un vermifugo di alta qualità e indicato per tutte le razze prodotto da I Cavalli del Sole . Wormless Plus è composto interamente da piante curative e terapeutiche a elevata potenzialità che agiscono efficacemente contro la maggior parte dei vermi intestinali dei cavalli. Aglio, ortica, cannella, crescione, santoreggia sono particolarmente attivi contro i nematodi (ossiuri, ascaridi, tricocefali e altri ancora) mentre l'assenzio marittino è efficace anche contro cestodi e tenie.   Per accertare la presenza di parassiti nei cavalli è necessario effettuare l'esame coprologico. L'esame delle feci è consigliabile anche dopo la sverminazione in modo da essere sicuri che il trattamento abbia funzionato e che i parassiti non abbiano sviluppato una resistenza al vermifugo.   Acquista subito su Nonsolocavallo.it il Kit Parassiti Intestinali composto da 3 Fitover/E e 2 Fitover New Block a un prezzo scontatissimo   Ordina ora il Wormless Plus sul nostro sito di e-commerce Nonsolocavallo.it

Il cavallo nei Proverbi: "Chi trotta per la china...
Tutti i Giovedì un nuovo proverbio

Sullo scarso rispetto con cui è uso trattare il cavallo d'altri troviamo una conferma nel detto " CHI TROTTA PER LA CHINA O NON È IL SUO CAVALLO O NON LO STIMA"  che ha un suo equivalente siciliano "CU CRAVARCA 'NTA CHINA, O NUN È SUA LA VESTIA O NUN LA STIMA " "China" è qui naturalmente soltanto la discesa, che dovrebbe essere percorsa lungo la linea di massima pendenza e al passo. Checché ne dica Senofonte (quando afferma che "i Persiani fanno tutte le loro corse in discesa e hanno cavalli non meno sani dei nostri", cioè dei Greci, abituati ad affrontare le discese con prudenza) e pur sceverando singoli casi secondo la ripidità della pendenza e la durezza del terreno, mantenere un'andatura sostenuta in discesa significa mettere a repentaglio l'equilibrio e le gambe del cavallo. Dice una poesiola equestre e didascalica:   Up the hill, push me not Down the hill, loose me not In the plain, sparge me not In the stable, forget me not (In salita, non mi spingere / in discesa non mi abbandonare / in piano, non mi risparmiare / in scuderia, non mi dimenticare). Se in salita il cavallo in genere prende spontaneamente un'andatura più rapida (quando si tratti di un breve ciglione), per aiutarsi con lo slancio a superare la pendenza, la cura del cavaliere dev'essere diretta a soreggerlo in discesa, senza spostare il baricentro in modo che possa aggiustarsi come meglio può: quanto al trotto o al galoppo, se non si tratti di un lieve falsopiano, pensiamo a quale sforzo vengano assogettati gli anteriori sotto il duplice crico della velocità e della gravità; e consideriamo quanto sia facile per noi - ben più leggeri di un cavallo e bipedi, il che in questo caso è senz'altro un vantaggio - lussarci una caviglia correndo in discesa. QUESTO PROVERBIO è TRATTO DAL LIBRO "IL CAVALLO NEI PROVERBI"  Scritto da Tano Parmeggiani nel 1976 Edizioni Equitare. Il cavallo nei proverbi è una minuziosa raccolta di proverbi sui cavalli, argutamente commentati e ampliati da citazioni tratte da celebri opere di tutti i tempi. Accurata raccolta di proverbi sui cavalli in tutte le loro varianti anche regionali e talora straniere, non si limita a un mero elenco, ma si arricchisce di arguti commenti e di collegamenti, aneddoti, citazioni di opere famose antiche o più recenti. > Acquista il libro on line a soli 15,99€ su www.nonsolocavallo.it

Dalla SOP quattro prodotti per il benessere del cavallo che non possono mancare in una scuderia
Dai laboratori SOP: EQUMUSCLE per il benessere muscolare, PEGASO per garantire sollievo agli arti o alla schiena, EQUIZIP coadiuvante della cicatrizzazione per fiaccature, graffi, abrasioni e, per ultimo ma non meno importante, GRHOOF OIL per favorire la crescita dello zoccolo

Dai laboratori SOP  arrivano quattro rimedi naturali al 100% per garantire sollievo al cavallo. Ognuno di questi prodotti vanta un'azione efficace per garantire sollievo al cavallo dopo uno sforzo, lenire gli arti e la schiena del cavallo, coadiuvare la cicatrizzazione o favorire la cresciuta dello zoccolo. SOP EQUMUSCLE è il prodotto ideale per dare sollievo al cavallo in seguito a uno sforzo. SOP EQUMUSCLE è un mangime complementare che agisce efficacemente come coadiuvante per il benessere muscolare del cavallo grazie agli ingredienti naturali che lo compongono come carota nera, semi di girasole, zenzero, origano, fiori di garofano. SOP EQUMUSCLE agisce positivamente sul tono muscolare e facilita la ripresa dallo sforzo. Questo integratore firmato SOP garantisce effetti positivi sull'organismo del cavallo grazie alla sua funzione di coadiuvante nella risoluzione di stati di acidosi muscolari conseguenti lo sforzo muscolare. SOP produce anche SOP PEGASO , un impacco composto interamente da prodotti naturali e progettato appositamente per fornire benessere agli arti o alla schiena del cavallo. SOP PEGASO è il prodotto ideale da applicare al cavallo in seguito a gare o allenamenti grazie alla sua azione drenante, defaticante e lenitiva. Inoltre SOP PEGASO , grazie alla sua preparazione istantanea, non secca e non indurisce. Sella e sottosella sono due strumenti utilissimi ma che purtroppo possono provocare al cavallo fiaccature, graffi e abrasioni.  SOP EQUIZIP è l'olio efficace e completamente naturale prodotto da SOP che coadiuva l'organismo nella guarigione. Se il cavallo mostra delle abrasioni occorre applicare quotidianamente SOP EQUIZIP . Questo prodotto SOP , ammorbidendo la pelle, coadiuva la chiusura di abrasioni e piccole ferite e contrasta lo sviluppo di batteri, prevenendo efficacemente possibili infezioni. Inoltre SOP EQUIZIP favorisce con successo la rapida ricrescita del pelo. L'ultimo prodotto presentato in questo articolo (ma non per questo meno importante, anzi) è SOP GRHOOF oil . Lo zoccolo è indispensabile al cavallo; non a caso esiste il detto "no foot, no horse". SOP GRHOOF oil  è un olio completamente naturale che favorisce la crescita di uno zoccolo resistente ed elastico, il prodotto ideale per cavalli con suola sensibile in modo da favorirne l'inspessimento. Anche SOP GRHOOF oil , proprio come SOP EQUIZIP , contrasta efficacemente lo sviluppo di batteri che possono provocare infezioni al cavallo. Ordina ora i prodotti SOP sul nostro negozio www.nonsolocavallo.it

L'utilità del lavoro alla corda: un libro per approfondire questa pratica addestrativa
Questo testo scritto dall'esperto Giancarlo Mazzoleni mostra tutte le sfaccettature di una antica tecnica di addestramento molto usata nei secoli passati

Autore: Giancarlo Mazzoleni Titolo: L'utilità del lavoro alla corda Editore: Equitare   Quest'edizione del libro di Mazzoleni è ampliata e aggiornata rispetto alle precedenti sulla base dell'esperienza decennale maturata dall'autore e sui risultati positivi ottenuti su molti cavalli, L'utilità del lavoro alla corda si propone come sussidio indispensabile per tutti coloro che sentono la necessità, o hanno la curiosità, di approfondire la conoscenza di questa pratica addestrativa.   Molto in uso nei secoli passati, il lavoro alla corda col trascorrere del tempo è stato sempre meno considerato e anche distorto.   «... i Maestri dell'arte equestre già sapevano che i cavalli sono coricati e traversati maggiormente a sinistra, e che solo una minoranza si muove coricandosi e traversandosi a destra. Di conseguenza, il lavoro alla corda alle due mani intorno al palo aveva la funzione di correggere questo difetto per ottenere cavalli che si muovessero a destra come a sinistra; così addestrati diventano destrieri, cioè cavalli capaci di muoversi in modo uguale alle due mani».   Dopo questa premessa, l'Autore si addentra nell'esposizione della motricità del cavallo alla luce degli studi più recenti e dei problemi del cavallo legati all'attività equestre, proseguendo con l'illustrare la tecnica in tutte le sue sfaccettature: le finalità, la relazione con il cavallo, lo spazio di lavoro, l'attrezzatura, l'atteggiamento dell'addestratore, la progressione nel lavoro.   Non manca l'esame dei problemi connessi sia all'addestramento, sia alle condizioni dei cavalli mano-messi, cioè quelli che presentano difetti o vere e proprie patologie derivanti da un uso scorretto da montato.   Pagine: 128 Data pubblicazione: 7/2014 ISBN: 978-8888-266-96-1 Dimensioni: 21x24   Ordina ora il libro sul nostro e-shop www.nonsolocavallo.it   Vuoi fare qualche domanda sull'autore in merito al lavoro alla corda e sull'addestramento del cavallo? QUI puoi contattare Giancarlo Mazzoleni grazie a L'Esperto Risponde.

Dolori nei cani: come capire se l'animale soffre e quali sono i migliori rimedi per dargli sollievo
Anche i cani possono provare dolore a causa di infiammazioni, malanni di stagione, acciacchi legati all'età. Scopriamo insieme come garantire il benessere del cane con prodotti di libera vendita

Anche i cani possono provare dolore a causa di edemi post traumatici, infiammazioni, acciacchi legati all'età, malanni di stagione.   Può essere complicato capire la posizione precisa o l'origine del dolore che affligge il cane e l'unica possibilità consiste nel capire il linguaggio dell'animale: il cane potrebbe cambiare le proprie abitudini, il proprio carattere e la propria postura e bisogna quindi vedere se l'animale assume posizioni strane, se trascorre troppo tempo nella cuccia o se si lamenta quando lo tocchiamo. Il cane, nel caso il problema del dolore venga sottovalutato, può arrivare addirittura all'apatia e all'inappetenza.   Per garantire il benessere dell'animale occorre eliminare il male fisico il prima possibile. Una soluzione per eliminare lo stimolo negativo è Trauma Dog , un rimedio fitoterapico frutto della ricerca scientifica Union Bio .   Trauma Dog è un gel a base di Arnica e Artiglio del diavolo (piante con note proprietà antinfiammatorie, antidolorifiche e antiedemigene) che garantisce sollievo immediato al cane. Trauma Dog allevia il dolore provocato da contusioni, infiammazioni muscolari, artrite e interventi chirurgici, attiva la microcircolazione locale e favorisce il riassorbimento di edemi ed ematomi. Inoltre il gel viene assorbito rapidamente anche in presenza di pelo ed è utile all'apparato osteo-articolare e nel post chirurgico.   Trauma Dog , grazie ai suoi principi attivi naturali, è un prodotto efficace, sicuro, che mostra risultati evidenti sin da subito e che può essere applicato per lunghi periodi senza presentare effetti collaterali.   Ordina ora Trauma Dog sul nostro sito di e-commerce www.nonsolocavallo.it

Shampoo al latte d'asina: il massimo dei benefici e delle proprietà del latte unite ai principi attivi fitoterapici per il tuo cavallo
Scopriamo insieme le qualità di questo delicato detergente, un cosmetico originale, innovativo e assolutamente esclusivo

Un nuovo prodotto per la cura del manto del cavallo è lo Shampoo al latte d'asina di Bioequipe, un delicato detergente che mantiene l'equilibrio idrolipidico del mantello unendo le ricchissime proprietà del latte d'asina a principi attivi fitoderivati che garantiscono il benessere del cavallo.   Il latte d'asina è stato usato fin dall'antichità sia come alimento sia per uso cosmetico poiché contiene proteine, aminoacidi, vitamine A, B1, B2, B6, C, D ed E e sali minerali, calcio, fosforo, ferro, potassio, zinco e magnesio.   Questo shampoo a base di latte d'asina è il prodotto ideale per la pulizia quotidiana del pelo dei cavalli, in virtù delle proprietà numerose In sinergia con elementi fitoterapici appositamente formulati dall'equipe di veterinari e specialisti di Biorama, può essere utilizzato con successo anche su cavalli con tendenza atopica.   Le vitamine e i sali minerali che compongono il latte d'asina combattono efficacemente la psiorasi, l'invecchiamento delle cellule e ridanno tonicità e morbidezza alla pelle. Non a caso importanti donne dell'antichità come Cleopatra e Poppea usavano fare bagni nel latte d'asina per curare la propria pelle.   Ordina ora lo Shampoo al latte d'Asina di Bioequipe a €24,00 sul nostro e-shop www.nonsolocavallo.it   Biomane, un districante con gli stessi principi fitoterapici dello Shampoo al latte d'asina, è disponibile a €18,40 , ma su Nonsolocavallo puoi ordinare il set che comprende sia lo Shampoo sia Biomane a soli €39,75!

Apparato respiratorio del cavallo: come prendersene cura in autunno e inverno
Nei mesi freddi i cavalli passano gran parte del loro tempo in scuderia e il loro sistema respiratorio può risentire della presenza nel box di polvere, tossine e muffe. Scopriamo insieme come garantire benessere al vostro cavallo

Con l'arrivo della brutta stagione non ci resta che lasciare il cavallo al riparo nella scuderia. Tuttavia, per natura, i cavalli vivono all'aperto e respirano una grandissima quantità di aria. Ne consegue che, quando sono costretti a rimanere all'interno dei box per molto tempo, si creano complicanze a livello respiratorio.   Non potendo lasciare il cavallo all'esterno in autunno e in inverno scopriamo insieme quali sono gli elementi della scuderia che potrebbero risultare dannosi nei mesi freddi.   Il box è pieno di elementi che possono nuocere alla salute del cavallo come polveri, spore e tossine: bisogna quindi fare in modo che l'aria della scuderia sia sempre pulita affinché le narici del cavallo non possano essere facilmente contaminate e infettate da agenti esterni. Pensate che soltanto l’1-2% dei cavalli che vive allo stato brado è affetto da patologie respiratorie, percentuale che sale al 60% per i cavalli scuderizzati.   ARIEGGIARE LA SCUDERIA È necessario preoccuparsi innanzitutto della ventilazione della scuderia. I box devono essere costantemente arieggiati e la maggior parte delle scuderie moderne presentano una ventilazione meccanica forzata di vario tipo per il riciclo dell'aria. In caso di assenza di questo sistema si consiglia vivamente di tenere le porte della scuderia il più aperte possibile e, in caso di freddo, coprire il cavallo con una coperta in cotone foderata in lana oppure in piumino  (sullo store Nonsolocavallo.it trovate una vasta gamma di coperte da box per il vostro cavallo). Nel caso vogliate far trascorrere qualche ora all'aperto al vostro cavallo nel paddock, è possibile farlo in sicurezza coprendolo con coperte impermeabili che garantiscono un'ottima idrorepellenza all'acqua e imbottite in modo da tenerlo al caldo.   Non prendersi cura dell'ambiente dove vive il cavallo aumenta vertiginosamente il rischio che l'animale possa contrarre malattie infettive da raffreddamento come influenza, rinopneumonite, arterite, polmonite, pleuropolmoniti batteriche e micotiche. Ma non solo, anche patologie più gravi e serie come: - la bolsaggine (malattia infiammatoria delle vie aeree causata dalle polveri presenti nel fieno e nella paglia) - la malattia polmonare ostruttiva associata alla messa al pascolo (simile alla bolsaggine, ma causata da pollini ambientali)  - la malattia infiammatoria delle vie aeree inferiori (patologia conosciuta anche come IAD, dalle cause non ben definite e difficilmente diagnosticabile poiché il cavallo non presenta sforzi respiratori a riposo come nel caso di altre malattie).   EVITARE POLVERI E AMMONIACA Il foraggio, la lettiera e tutto ciò che potrebbe entrare in contatto con il naso del cavallo deve essere il più privo possibile di polvere.   La lettiera deve essere in grado di assorbire un buon livello di ammoniaca per assicurare una buona qualità dell'aria in scuderia, poiché le feci aumentano l'umidità e favoriscono la crescita di muffe. Pulire per bene le lettiere ogni giorno preverrà la formazione di muffe.   Anche il fieno e il mangime contengono una traccia di polvere: innanzitutto consigliamo di scegliere foraggi di qualità con una bassa percentuale di polvere (come ad esempio Easylage) e, in secondo luogo, possiamo consigliare di inumidire il cibo, aggiungendo acqua alla razione del cavallo in modo da far sedimentare la polvere e non farla respirare mentre mangia.    Un altro consiglio è di somministrare il fieno per terra in modo da muovere la minor quantità possibile di polvere.   STOCCAGGIO LONTANO DALLA SCUDERIA Infine, per garantire una buona qualità dell'aria è consigliabile immagazzinare il fieno, le lettiere e il letamaio il più lontano possibile dalle scuderie e quindi dai cavalli, diminuendo le probabilità che gli animali entrino a contatto con polveri o tossine.   OTTIMA PULIZIA DEGLI AMBIENTI È buona norma pulire il box senza che il cavallo si trovi all'interno perché l'animale finirebbe inevitabilmente con il respirare la polvere che verrà sollevata. Una volta finito il lavoro di pulizia all'interno del box occorre aspettare che la polvere si ridepositi prima di fare entrare nuovamente il cavallo ma mentre si attende è consigliabile approfittare di questo tempo per pulire l'animale all'esterno della scuderia. Il grooming muove grandi quantità di polvere, quindi è consigliabile pulire il cavallo fuori dal box in modo che all'interno della scuderia non si depositi polvere.   Con questi accorgimenti sarà possibile migliorare le condizioni di vita del cavallo e prevenire malattie e infezioni.   Se nonostante questi accorgimenti il vostro cavallo dovesse soffrire di malattie infettive da raffreddamento potete usare uno degli integratori per l'apparato respiratorio di libera vendita presenti sul nostro sito di e-commerce Nonsolocavallo.it composti interamente da prodotti naturali. Alcuni dei prodotti più venduti sono:   - Respibior , coadiuvante nella prevenzione della emiplegia laringea del cavallo sportivo (corneggio laringeo) e delle conseguenti diffi coltà inspiratorie sotto sforzo. - Pneumo Vent , integratore per cavalli con effetto balsamico decongestionante per le vie respiratorie dei cavalli.  - Happy Respiro , indicato per arrestare e facilitare le escrezioni nel raffreddore, bronchiti e sinusiti, aiuta a decongestionare le vie aeree superiori e a calmare le irritazioni delle mucose. - Respirex , sciroppo a base di Erbe Balsamiche e Iodio ampiamente noti in letteratura scientifica come coadiuvanti nel trattamento delle vie respiratorie e della tosse nel cavallo sportivo. - Sop Equbex , miscela di essenze vegetali per il benessere delle vie respiratorie del cavallo, coadiuvante per il trattamento della tosse. - Horse Air , complemento nutrizionale arricchito di erbe officinali dalle proprietà antinfiammatorie, broncodilatatrici e mucolitiche, indicate per cavalli affetti da patologie croniche dell’apparato respiratorio.  

Igiene dentale di cani e gatti: come impedire la formazione del tartaro e prevenire gengiviti, stomatiti, afte e complicazioni ad altri organi
Anche il tuo cane e il tuo gatto hanno bisogno di igiene dentale: Dental Clean Dog e Dental Clean Cat sono la proposta di Union Bio per assicurare benessere ai tuoi animali domestici

I cani e gatti hanno bisogno che ci si prenda cura della loro igiene dentale. Una adeguata prevenzione permetterà infatti di risparmiare ai vostri animali domestici non soltanto fastidi e dolori vari, ma anche problemi assai più gravi. Il benessere dell'animale domestico può essere garantito con Dental Clean Dog e Dental Clean Cat  della Union Bio .   Modificare lo stile di vita e l'alimentazione del cane o del gatto frequentemente provoca l'accumulo di detriti alimentari all'interno della bocca, l'aumento della carica microbica e la conseguente formazione di placca e tartaro.   Il tartaro è il risultato della mineralizzazione della placca da parte di residui batterici e può portare ad alitosi, irritazione gengivale e addirittura a gengiviti, ascessi e complicazioni ad altri organi. Soltanto la pulizia dei denti in anestesia è una soluzione al tartaro.   Per risparmiare ai vostri animali queste sofferenze è necessario fare prevenzione. Una possibilità è rappresentata da due prodotti della Union Bio , ovvero Dental Clean Dog e Dental Clean Cat .   Dental Clean Dog e Dental Clean Cat riducono la formazione di placca e tartaro, combattono l'alitosi e fungono anche da coadiuvante in caso di gengivite, stomatite, afta e ulcerazioni del cavo orale. Sono due prodotti naturali composti al 100% da estratti vegetali che agiscono efficacemente e che risultano ideali per la prevenzione.   È necessario soltanto nebulizzare il prodotto una o due volte al giorno sulle gengive dell'animale affinché i principi attivi facciano effetto e non è necessario spazzolare né risciacquare. Dental Clean Dog e Dental Clean Cat sono facili da utilizzare ed efficaci per l'igiene dentale e il benessere di cani e gatti.   Acquista subito Dental Clean Dog e Dental Clean Cat sul nostro sito di e-commerce www.nonsolocavallo.it   Ordina ora tutti i prodotti Union Bio per la cura e il benessere dei tuoi animali su www.nonsolocavallo.it

Drenaggio: aiutare il cavallo a detossificare e purificare il proprio organismo
L'organismo del cavallo produce abitualmente tossine e sostanze di scarto, ma questi elementi nocivi possono accumularsi a causa di situazioni di stress o nel caso di particolari condizioni ambientali. Scopriamo insieme come poter coadiuvare il processo di drenaggio del cavallo con Depur Plus della Union Bio

Il cavallo accumula tossine e sostanze di scarto in seguito a processi metabolici dell'organismo, come nel caso di un intenso sforzo fisico, o a causa di fattori esterni come un'alimentazione scorretta, l'inquinamento ambientale o terapie farmacologiche prolungate. Le tossine e le sostanze di scarto possono però aumentare a causa di situazioni particolarmente stressanti oppure per via di determinate condizioni ambientali.   Occorre quindi aiutare l'organismo del cavallo a purificarsi. Depur Plus è la soluzione di  Union Bio per coadiuvare il processo di drenaggio del cavallo, aiutando gli organi deputati all'eliminazione delle sostanze di scarto anche in caso di stress o di patologie.   Depur Plus è un mangime complementare che ripristina e mantiene l'equilibrio acido/base fondamentale per l'omeostasi dell'organismo dell'equino, aiutando il cavallo a velocizzare il processo di drenaggio necessario per pulire l'organismo dalle tossine.   Il processo di drenaggio viene ottimizzato anche nel periodo di riposo dopo un'attività fisica intensa. Depur Plus è il rimedio ideale anche quando il cavallo soffre di iperazotemia e di insufficienza renale o epatica.   Depur Plus è composto unicamente da estratti vegetali che vantano proprietà antiossidanti e che intervengono nel caso di cistiti, contrastando bruciore e prurito e garantendo quindi sollievo al cavallo. Depur Plus contiene anche vitamina C (che fornisce vigore al cavallo e lo aiuta a ridurre l'affaticamento) e magnesio e oligoelementi vari (che sostengono l'equilibrio elettrolitico).   Il prodotto di Union Bio è inoltre in grado di potenziare e rafforzare il sistema immunitario coadiuvando il corretto e fisiologico funzionamento delle difese immunitarie e proteggendo le cellule dallo stress ossidativo.   Depur Plus  non è considerata una sostanza dopante ed è il modo migliore per aiutare il vostro cavallo a purificare il proprio organismo con un prodotto fitoterapico.     Acquista adesso Depur Plus sul nostro sito di e-commerce www.nonsolocavallo.it

Zoccolo: come curarlo durante la stagione autunnale evitando crepe e fratture
In autunno lo zoccolo del cavallo può rimanere eccessivamente asciutto e corre quindi il rischio di fratturarsi. I consigli sui prodotti migliori per la cura e il benessere dello zoccolo

Una delle principali preoccupazioni per gli amanti dell'equitazione è lo stato dello zoccolo del proprio cavallo e, con l'estate ormai conclusa, sono in molti ad abbassare la guardia. Tuttavia anche il clima autunnale può giocare dei brutti scherzi allo zoccolo del cavallo: scopriamo insieme cosa possiamo fare per evitare che lo zoccolo si rovini o, peggio ancora, si crepi.   Quando lo zoccolo assorbe acqua si indeboliscono i legami fra le molecole di cheratina. Le molecole d'acqua, quando lo zoccolo è bagnato, riescono a tenere unita la struttura formata dalle molecole di cheratina, ma il problema giunge quando lo zoccolo si asciuga rapidamente e i legami fra le molecole rimangono aperti, rendendo quindi lo zoccolo assai più fragile. In estate si passa rapidamente da giornate caldissime ad altre piovose e lo zoccolo ha quindi più probabilità di rompersi o addirittura di contrarre infezioni. Occorre quindi applicare sullo zoccolo dei prodotti idrorepellenti.   Tuttavia nemmeno uno zoccolo costantemente secco è un bene per il cavallo. In natura i cavalli, nutrendosi con una grande varietà di erbe e piante, assumono tutti i minerali e le vitamine necessarie al benessere dello zoccolo. Un cavallo in scuderia ovviamente avrà a disposizione un lasso di tempo ridotto da passare al pascolo e per questo motivo occorre fare attenzione alla dieta che viene fornita all'animale: una cattiva alimentazione può portare in breve tempo a uno zoccolo secco o addirittura crepato.   I cavalli che vivono allo stato brado, inoltre, sono abituati a camminare su diversi tipi di terreno e questo li aiuta a rendere più forti i loro zoccoli, mentre la vita nella scuderia irrimediabilmente finirà con il rovinare lo zoccolo del cavallo se non si prestano le dovute attenzioni. Uno zoccolo non deve mai essere troppo asciutto e durante la stagione secca può finire con il disidratarsi e spezzarsi. Uno zoccolo spezzato è anche più soggetto alle infezioni e per questo motivo è meglio utilizzare dei prodotti che rinfrozino e idratino lo zoccolo per evitare che si fratturi.   Si può agire sullo zoccolo con due tipi di prodotti. Abbiamo la possibilità di utilizzare degli oli da applicare sullo zoccolo o degli integratori alimentari da fornire con il mangime; cominciamo parlando di questi mangimi complementari.   Un grande aiuto nella cura della zoccolo viene dall'ultimo prodotto della Bioequipe : Keraphyt H , un mangime complementare che vanta la più alta percentuale di biotina presente sul mercato (biotina 10.000). L'alta concentrazione di biotina rende Keraphyt H uno dei prodotti più efficaci quando si parla di cura e ipotrofia dello zoccolo, difficoltà dell'accrescimento del tessuto corneo, difetti di consistenza della muraglia o in caso di un'unghia troppo friabile e scheggiosa.   Non è l'unico rimedio fornito dalla Bioequipe . La ditta produce anche Keraphyt , un mangime complementare che agisce come coadiuvante nel trattamento di zoccolo debole, desquamazione o fratture della parte cornea; Polibior , un prodotto che aumenta la robustezza dello zoccolo e adatto per trattare zoppie e problemi podali che presentano un principio di infezione; Navibell , ideato appositamente per contrastare la navicolite.   I Cavalli del Sole offre Navicol , un integratore adatto per i casi di navicolite ed Equibiotin , ricco di componenti che nutrono lo zoccolo, favorendone l'elasticità e l'aspetto. Sia Navicol sia Equibiotin sono a base di piante curative e terapeutiche e sono indicati per cavalli di tutte le razze.   Biotin Horse  è invece la proposta di FM Italia . Biotin Horse è un supplemento alimentare ricco di componenti che coadiuvano la nutrizione dell'apparato tegumentario e degli zoccoli.   Un altro integratore è Happy Hoof Strong . Questo prodotto della Happy Horse è caratterizzato da aminoacidi ricchi di zolfo che consentono di ottenere una ottimizzazione strutturale della muraglia cornea.   Bisogna ricordarsi che gli integratori alimentari agiscono solo dopo sei settimane circa e che devono essere forniti al cavallo con costanza e per un periodo di almeno sei mesi. Oltre ai mangimi complementari, applicare quotidianamente grasso, olio e prodotti sanificanti per uso esterno contribuisce al benessere del piede del cavallo. In commercio ci sono molti prodotti tra cui scegliere, alcuni anche di matrice naturale.   Lucky Fox propone una gamma di olii, sanificanti e catrame per lo zoccolo altamente professionali. Tra i loro prodotti troviamo SOS Frog , ideato appositamente il fettone. SOS Frog è un igienizzante che combatte la degradazione batterica, può essere impiegato per favorire la ricrescita dei tessuti danneggiati dal marcimento del fettone ed è inoltre indicato in caso di tarlo, ascessi e distaccamenti. Un altro prodotto targato Lucky Fox è Blacksmith Oil , un olio per zoccoli da utilizzare se si vuole idratare e igienizzare lo zoccolo, prevenendo quindi la comparsa di funghi e batteri.   Grhoof è l'olio per lo zoccolo proposto da Sop . Grazie alla sua composizione, Grhoof riesce sia a favorire lo sviluppo di uno zoccolo resistente ed elastico sia a contrastare i batteri che possono provocare infezioni.   Equisan è il prodotto di Union Bio che aiuta a contrastare le infezioni dello zoccolo. Il prodotto, grazie agli oli essenziali che lo compongono, facilita il processo di rigenerazione della parete dello zoccolo e questo rende Equisan indicato in caso di infezioni ed infiammazioni del piede del cavallo; i risultati si vedono nel giro di poco tempo. Su Nonsolocavallo è inoltre disponibile il Set Salvaguardia del Piede , composto da Equisan , Equiprofessional Grasso ed Equibox . Equiprofessional Grasso è un grasso per gli zoccoli a base di oli essenzali che favorisce la crescita dell'unghia e produce un odore sgradito agli insetti. Equibox è invece una soluzione igienizzante da usare all'interno del box o sulla lettiera per combattere lo sviluppo batterico causato dalla degradazione delle faci. Equibox riesce quindi a ridurre le esalazioni che possono compromettere il piede e tiene lontani gli insetti.   Un altro prodotto da applicare all'esterno dello zoccolo è Icobior , uno spray di Bioequipe indicato per detergere e lenire lo zoccolo in caso di fettone. Icobior può però essere utilizzato anche sul pelo in caso di piaghe e piaccature del sottopancia o al garrese.   Acquista subito questi prodotti sul nostro sito di e-commerce www.nonsolocavallo.it

Malattie del fegato nei cavalli: come riconoscerle e contrastare con la giusta dieta e i prodotti di libera vendita
Il fegato è uno degli organi vitali più importanti del cavallo. Per fortuna le malattie che lo colpiscono non sono frequenti, ma i proprietari devono essere capaci di riconoscere i sintomi delle patologie epatiche equine e sapere come risolverle.

Il fegato serve a disintossicare l'organismo dalle sostanza dannose, a metabolizzare proteine, grassi e carboidrati e gioca un ruolo importante nella difesa contro le malattie infettive.   I sintomi di una grave malattia epatica consistono nella perdita di vitalità e dell'appetito, depressione, sbadigli frequenti oltre a dolori addominali ed eccessivo sanguinamento di fiaccature, ferite o escoreazioni. È necessario anche controllare le feci del cavallo, dato che urine troppo chiare e diarrea potrebbero essere sintomi di una malattia del fegato.   L'avvelenamento da senecione di San Giacomo, una pianta comune dal colore giallo, è una delle cause principali delle malattie del fegato. Questa pianta, innocua per l'uomo, è estremamente tossica per i cavalli e può distruggere il fegato degli equini, arrivando addirittura a impedire all'organo di rigenerarsi.   Per coaudiuvare la guarigione da patologie epatiche è possibile somministrare al cavallo alcuni integratori specifici di libera vendita associati a una giusta dieta. Occorre rimuovere dall'alimentazione del cavallo che soffre di disturbi epatici i cibi ad alto contenuto proteico, il senecione e l'erba medica (fieno di alfa-alfa altamente proteico) e tutti quei foraggi studiati per migliorare la performance atletica del cavallo. E' opportuno rivolgersi a un veterinario equino esperto in nutrizione che sicuramente fornirà la giusta dieta a base di amido di cerali e cereali semplici come mais fioccato con l'aggiunta di barbabietola da zucchero anche essiccata, di cui i cavalli sono ghiotti.   Nel caso il vostro cavallo soffra di una malattia del fegato potete anche somministrare alcuni integratori di libera vendita prodotti da Biorama Equine, Union BIO, Happy Horse, Horse Master, Sop, FM Italia e I Cavalli del Sole, solo per citarne alcuni.   Uno di questi prodotti è Phyto Liver della Biorama , un mangime complementare in polvere con una azione disintossicante sull'organismo del cavallo e in particolare sul fegato. Un altro mangime complementare che agisce sul fegato del cavallo è Depur Plus della Union B.I.O. , utile per drenare e purificare.   Happy Liver è un integratore prodotto da Happy Horse in grado di ottimizzare la funzionalità epatica dei cavalli, ideale per intossicazioni o infestazioni da parassiti. Un altro integratore che può aiutare il cavallo è Liver Light , un prodotto della Horse Master che aiuta il fegato dell'equino nell'assimilazione di elementi nutritivi e nell'eliminazione di agenti tossici. Sempre della Horse Master  è Equi Diur , un mangime complementare pensato appositamente per i cavalli che devono eliminare tossine, per i cavalli anziani e per quelli convalescenti.   La proposta della Sop  per combattere le malattie del fegato nei cavalli è  Sop Lotus , un prodotto che favorisce la depurazione dell'organismo e che aiuta la funzionalità renale ed epatica, soprattutto per i cavalli atleti. Un altro prodotto che aiuta la funzionalità epatica è Lisimix della FM Italia , l'ideale in caso di convalescenza, stress stagionali o alimentazione sbilanciata.   I Cavalli del Sole ha due prodotti pensati appositamente per il fegato del cavallo: il primo è Desmodio , un depurativo composto da piante e cereali, mentre il secondo è Hepadetox , un complemento nutrizionale composto da erbe depurative come la bardana, il ribes nero, lo zenzero, la gramigna, il carciofo e il cardo mariano.   Acquista subito questi prodotti sul nostro sito di e-commerce www.nonsolocavallo.it     Le patologie che colpiscono il fegato possono essere curate con la giusta alimentazione e l'integratore corretto perchè il fegato gioca un ruolo fondamentale nel metabolismo equino, così come in quello umano. Compiti del fegato sono la produzione della bile e il metabolismo dei carboidrati, dei grassi e delle proteine. La fase in cui vengono metabolizzate le proteine produce ammoniaca, una sostanza dannosa che il fegato trasforma ed elimina in seguito attraverso l'urina. Il fegato serve anche per stoccare vitamine e ferro, per immagazzinare i prodotti della digestione e per produrre sostanze fotoattive, ovvero dei composti chimici che proteggono il corpo dalla luce del sole. Anche la difesa dell'organismo contro le malattie è un compito del fegato, soprattutto se si parla di malattie infettive.

Ulcera Gastrica Equina: come proteggere il tuo cavallo
I disturbi gastrici nei cavalli sono più frequenti di quanto si possa pensare. Ecco come riconoscere e contrastare i problemi gastrici del tuo cavallo con prodotti di libera vendita per un fai da te consapevole, come ad esempio con pHiloGASTRO della Union B.I.O.

Esistono sostanze aggressive che possono attaccare e addirittura perforare le pareti dello stomaco, favorendo l’insorgenza della EGUS , la Sindrome da Ulcera Gastrica Equina che colpisce principalmente puledri e cavalli atleti, soprattutto galoppatori.   I disturbi che colpiscono lo stomaco dei cavalli sono molto frequenti. Per aiutarli si può utilizzare un prodotto naturale come pHilogastro , prodotto da Union B.I.O. , un'azienda italiana leader nella produzione di prodotti naturali per la cura e il benessere dei cavalli.   Le cause della Sindrome da Ulcera Gastrica nei cavalli sono dovute a più fattori: stress cronico, un’alimentazione scorretta, l’ingestione di tossine alimentari, la gestione della scuderia e l’abuso di farmaci (soprattutto antinfiammatori) possono provocare uno squilibrio tra i fattori protettivi della mucosa e quelli aggressivi.   Le sindromi della EGUS comprendono fatica nell’alimentazione, dissenteria, dimagrimento, aggressività, nervosismo, riduzione dell’attività, salivazione intensa, perdita dell’appetito e del peso. Si tratta di una patologia insidiosa a causa della sintomatologia comune a quella di molte altre patologie equine.   Per capire se il vostro cavallo soffre di Sindrome da Ulcera Gastrica Equina è necessario ridurre lo stress a cui l’animale è sottoposto, rivolgersi a un nutrizionista ed effettuare vari esami come quello per la ricerca dei parassiti nelle feci.   Un modo per contrastare la EGUS è pHilogastro , un mangime complementare prodotto da Union B.I.O.   pHilogastro , con i suoi principi attivi naturali e con una attività modulata e collaborativa, interviene proteggendo la mucosa dall’acido, riducendo il bruciore, proteggendo lo stomaco e rafforzando il sistema immunitario del cavallo.   Acquista subito pHilogastro sul nostro sito di e-commerce www.nonsolocavallo.it   Ordina ora tutti i prodotti Union B.I.O. per la cura e il benessere del tuo cavallo su www.nonsolocavallo.it

Con le reti per fieno EQUIwellness il cavallo mangia correttamente
L'ideale per il benessere del vostro cavallo: le reti EQUIwellness aiutano a prevenire ulcere e coliche, simulano l'attività di pascolo e vantano tanti altri vantaggi

Le reti EQUIwellness sono realizzate con una fibra mista nylon (30%) e poliestere (70%) di colore bianco (quindi senza coloranti chimici o tinture) per offrire una miglior resistenza e durata e nello stesso tempo essere poco ruvide per il muso del cavallo.   L’assoluta assenza di nodi non procura abrasioni agli animali nello strofinamento del muso mentre mangiano. Hanno un design semplice, non ci sono corde o stringhe sciolte in cui il cavallo possa impigliarsi, tutti particolari sono curati per la sicurezza e il benessere del cavallo.   Le reti per fieno EQUIwellness assorbono pochissima acqua o umidità della notte, per cui non marciscono  anche se bagnate intenzionalmente o esposte alle intemperie per lungo tempo. Non assorbono il calore, ed i raggi UV le deteriorano molto meno del polipropilene, e hanno una durata di almeno 6-8 anni. Il carico di rottura di ogni singola maglia è di 126 kg.   Le mangiatoie in rete EQUIwellness hanno la rete tessuta a maglia quadrata di 35x35mm e non a forma di rombo di maggiori dimensioni, come le reti per fieno a basso prezzo. La maglia quadrata rimane sempre aperta anche quando la quantità di fieno contenuta è minima e permette al cavallo di consumarlo tutto, inoltre la dimensione è studiata per obbligare il cavallo a strappare i fili di fieno lentamente, simulando così l’attività di brucare l’erba come se stesse davvero pascolando.   Il costo delle mangiatoie in rete per fieno EQUIwellness si ammortizza in brevissimo tempo: Tenendo conto del risparmio di fieno e del minore tempo impiegato per la somministrazione del fieno stesso, si ammortizza in un periodo compreso tra i 4 e i 6 mesi a seconda del prezzo del fieno.   Non solo per gli equini! La rete EQUIwellness è adatta anche a ovini, caprini, bovini e piccoli animali esotici purchè non abbiano le corna.     Misure reti EQUIwellness :   -  Rete per fieno misura 80x90 cm (vedi scheda) -  Rete per fieno misura 120x90 cm (vedi scheda) -  Rete per fieno misura 180x100 cm (vedi scheda)     Le reti per fieno EQUIwellness  consentono al cavallo  di alimentarsi secondo natura, in modo lento, con enormi benefici. -  Innanzitutto massimo benessere e massima sicurezza per il cavallo -  Risparmio dei tempi di somministrazione del fieno: 1 volta al giorno per reti piccole o 1 volta alla settimana per reti grandi -  Risparmio di fieno di almeno il 25% in quanto non ci non sprechi -  Eliminazione del tempo di pulizia del fieno marcio, dannoso per la salute dello zoccolo -  Ci si può assentare anche per più di un giorno   Il cavallo non rischia di masticare e rompere le mangiatoie in rete EQUIwellness   perché reti prive di nodi, e anche qualora il cavallo dovesse rompere una o più maglie della rete, il fieno continua comunque a essere estratto a piccole dosi. Il cavallo allo stato naturale, dorme solo 4 ore a notte e passa il suo tempo alla ricerca di cibo che ingerisce in modo continuo e in quantità molto piccole.   La mancanza di occupazione e di foraggio da digerire dopo le 4 ore diventa dannoso per la sua salute.Tuttavia, per comodità e poco tempo a disposizione, è abitudine dei proprietari di cavalli distribuire la razione giornaliera in un’unica soluzione o in breve tempo. In pochi giorni dall’uso delle reti il cavallo si rende conto che il cibo non si esaurisce, ne limita il consumo a ciò che gli serve, magia quando e come vuole in libertà e si sente sempre sazio: questa situazione contribuisce a renderlo più calmo, più sano e più efficiente.Il foraggio dura più a lungo, il cavallo mastica con più attenzione e raggiunge la sazietà con dosi minori di cibo. I vantaggi delle reti EQUIwellness   I vantaggi per voi: - Risparmio del 25-30% del fieno. - Risparmio di ore di lavoro per la somministrazione del fieno. - La quantità di fieno che possono contenere le reti può essere sufficiente per diversi giorni. - Riduzione del fieno marcio dalla stalla. - I cavalli non saranno mai affamati e saranno sempre pronti per essere cavalcati. - Non dovete più correre a casa per alimentare i vostri cavalli. - In 4 mesi con il solo risparmio di fieno si ripaga il costo della rete.   I Vantaggi per i vostri animali:   - Rallenta la digestione e riduce il consumo di fieno. - Riduce le allergie in modo significativo. - Simula l’attività di pascolo. - Mantiene i livelli di insulina. - Aiuta la prevenzione delle ulcere e coliche. - Cavalli obesi perdono peso e i cavalli magri acquistano peso. - I cavalli non sono mai senza l'apporto di fibre. - Brucare il fieno dalle reti tiene attivi gli animali e non si annoiano. - Nessun litigio alla mangiatoia in quanto il fieno sarà sempre disponibile.     Consigli per installare le reti EQUIwellness :   A che altezza vanno installate le mangiatoie in rete EQUIwellness ? La rete per fieno misura mini va appesa con la parte inferiore a circa 30cm da terra.   Le mangiatoie in rete EQUIwellness possono essere usate all’aperto in tutte le condizioni meteorologiche?  SÌ! Possono essere impiegate in pieno inverno anche a temperature molto rigide (-25°C ) in quanto non assorbendo il freddo non si irrigidiscono. Inoltre possono essere impiegate in piena estate sotto il sole cocente con temperature  levate (40-50°C) e, a differenza di quelle in rete metallica, assorbono meno il calore per cui non scottano il muso del cavallo.   E’ possibile installare una mangiatoia in rete EQUIwellness   in un porta rotoballa?  SÌ! Se dotata di un gancio in alto a cui appendere il laccio che stringe la bocca di apertura della rete, in alternativa si può infilare la rete a cappuccio sulla rotoballa stessa e prima di adagiarla sul pianale, si infila sotto la rotoballa stessa la parte eccedente di rete. Entrambe le soluzioni consentono un notevole risparmio della quantità di fieno.   Clicca qui per acquistare le reti da fieno EQUIwellness su www.nonsolocavallo.it    

POLDA è la mangiatoia intelligente, economica, facile da applicare sia nel box sia all'aperto: l'ideale per il benessere del cavallo
Un'idea di Aristide Nogari, frutto dell'esperienza maturata in oltre 50 anni a stretto contatto con i propri cavalli

Lo sappiamo bene, purtroppo le mangiatoie che il mercato offre e a cui tutti noi siamo abituati non sono perfette: basti pensare a quanto fieno finisce con l’essere sprecato, o a quanto foraggio si mischia con la lettiera (magari dove il cavallo fa i propri bisogni) o a quanta polvere resta nel fieno. Insomma, tutto questo non è certo la condizione igienica migliore che si possa desiderare per il benessere del nostro cavallo; quando si tratta di scegliere una mangiatoia, meglio valutare quindi con attenzione quali caratteristiche quella mangiatoia deve avere.   Polda è una mangiatoia intelligente; così la definisce Aristide Nogari, cavaliere con più di 50 anni di esperienza ed ex consigliere nazionale della Fitetrec-Ante. Nodari ha sempre avuto e gestito cavalli in proprio e in questo modo ha potuto osservare da vicino il loro comportamento dentro e fuori dal box. Dopo svariate prove compiute proprio con i suoi cavalli, Nodari ha inventato Polda , una mangiatoia che personalmente definisce, non a torto, “intelligente.”    Si tratta sostanzialmente di un canestro, non dissimile da quelli utilizzati per il basket, che può essere applicato alla parete della stalla o del box per poi essere riempito di fieno. Questo comporta una serie di vantaggi che possono essere riassunti in pochi ma importanti punti.   Ecco quali sono i punti di forza di POLDA :   1 -   POLDA non fa sprecare fieno e fa risparmiare tempo; un notevole risparmio, anche più del 20%, e come dice il Nodari "il fieno sprecato non nutre il cavallo".   2 - POLDA aiuta a prevenire i problemi respiratori perché il fieno perde buona parte della polvere che cade dalle maglie della rete… meglio prevenire che curare.   3 - POLDA previene i vizi che i cavalli prendono nei box per la noia, in quanto invita il cavallo a mangiare il foraggio lentamente.   4 - La lettiera senza fieno sparso è più bella da vedere. Trattandosi di una struttura sospesa da terra, il fieno non si mischia con la lettiera del cavallo, garantendo una situazione igienica decisamente migliore.   5 - Il fatto che il canestro sia rigido rende molto più facile riempirlo con il foraggio rispetto a una normale mangiatoia per fieno.       POLDA , OLTRE CHE ESSERE COMODA, TI AIUTA A GESTIRE MEGLIO L’ALIMENTAZIONE DEL TUO CAVALLO PERMETTENDOTI DI CONTROLLARE LA QUANTITA’ CONSUMATA.   Diametro del canestro 60 cm.     Polda è un prodotto ideato e prodotto in Italia. Brevetto di utilità N. 202017000024399     POLDA, la mangiatoia intelligente, è in vendita su www.nonsolocavallo.it